Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Comune - Il consigliere comunale Giacomo Barelli (Viva Viterbo e Area Civica) annuncia: "Presenterò una mozione per il rilancio"

“Museo civico chiuso a Ferragosto, icona di una città che muore”

Condividi la notizia:

Viterbo - Il Museo Civico chiuso a Ferragosto

Viterbo – Il Museo Civico chiuso a Ferragosto

 

Giacomo Barelli

Giacomo Barelli

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Il museo aperto a Ferragosto. In una città che non chiude per ferie. Così il a Napoli direttore del Mann. Un messaggio che, pubblicato sui social, diventa virale. Il suo “pensiero per chi oggi è in servizio” è rivolto a tutti i colleghi di turno a Ferragosto: “Questo vuol dire credere nel nostro Paese”.

Cosa dire invece di un museo civico chiuso e abbandonato a Ferragosto come il nostro “Rossi Danielli” se non che rappresenta l’icona di una città che muore? Di una città che oltre ad aver perso tanti treni negli anni per il suo rilancio oggi sembra aver perso anche la speranza.

Ed infatti non basta l’eroismo quotidiano dei pochissimi dipendenti del museo, quei “soldati della cultura”, come li ha definiti Vittorio Sgarbi, a vincere la guerra dell’indifferenza e dell’oblio in cui le amministrazioni comunali hanno gettato uno dei luoghi simbolo della nostra città custode di gioielli di cui spesso ci siamo fatti vanto a livello internazionale come le tavole di Sebastiano Del Piombo ma anche delle nostre radici e tradizioni con la collezione di reperti Etruschi “Rossi Danielli”.

È caduto nel deserto ferragostano anche l’appello che qualche giorno fa il sottoscritto aveva fatto al sindaco all’assessore per il rilancio del museo a cui è stata data, come un pugno nello stomaco, la risposta più eloquente: museo civico chiuso per i turisti il giorno di Ferragosto.

I problemi del museo civico sono molti e spesso ho avuto modo di ricordarli (non mi dò per vinto e nei prossimi giorni presenterò una mozione per il suo rilancio) auspicando e proponendo soluzioni tuttavia la chiusura di ferragosto ha un sapore più grave per Viterbo perché è la metafora, al contrario di ciò che accaduto a Napoli, del fatto che non crediamo più nel nostro Paese e nemmeno nella nostra città.

In una città come Viterbo dove c’è stata sempre maggiore attenzione per i supermercati che per i luoghi della cultura non possiamo che sperare che si avveri presto  la “profezia” di Andy Warhol del 1969: “in futuro tutti i grandi magazzini diventeranno musei e tutti i musei diventeranno grandi magazzini”, ma nel frattempo sarà necessario ridare dignità a questi luoghi a cominciare dal museo perché forse con la cultura non si mangia, ma di certo senza si muore e di questo passo saremo noi la vera “città che muore” e non Civita di Bagnoregio, che invece è un esempio ed è il simbolo della rinascita turistico culturale di tutto un territorio.

Giacomo Barelli
Consigliere comunale Viterbo
Capogruppo liste civiche Viva Viterbo e Area Civica


Condividi la notizia:
17 agosto, 2018

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR