Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--

--

Lezioni-di-democrazia-560x80

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Cronaca - Poco prima di mezzanotte di ieri, alle 23,48, un sisma di magnitudo 4,7 ha colpito la regione

Nuova forte scossa di terremoto in Molise

Nuova scossa forte scossa di terremoto in Molise

Nuova scossa forte scossa di terremoto in Molise

Montecilfone –  Nuova scossa forte scossa di terremoto in Molise. Poco prima di mezzanotte, alle 23,48,  un terremoto di magnitudo 4,7 ha colpito la regione.

L’ultima forte scossa di magnitudo 4,2 era stata registrata lo scorso 25 aprile ad Acquaviva Collecroce.

Secondo i primi accertamenti, la scossa non avrebbe però fatto danni gravi e nessuna segnalazione in questo senso è arrivata alla protezione civile e ai vigili del fuoco. La forte scossa, seguita da una meno intensa di magnitudo 2,3, ha avuto epicentro tra Montecilfone e Palata, è durata poco più di 10 secondi ed è stata sussultoria. Grande spavento per gli abitanti della regione. 

“Dal 2002 questa è la scossa più forte che abbiamo sentito – ha dichiarato all’Ansa il sindaco di Palata Michele Berchicci -, non ho mai visto la gente del mio paese scappare di casa piangendo terrorizzata. Molti di loro questa notte dormiranno in macchina”.

“A Montecilfone, da una prima ricognizione, sono stati riscontrati lievi danni ad alcuni cornicioni – ha detto il sindaco Franco Pallotta all’Ansa -. Ci sono dei danni. Per ora non sembrano gravi ma l’oscurità non ci permette di controllare in maniera approfondita. Oggi faremo un sopralluogo più accurato. Abbiamo contattato l’Enel per ripristinare al più presto la corrente elettrica che manca a metà paese”. In nottata il sindaco ha contattato il governatore della regione Molise e la prefettura di Campobasso per organizzare le verifiche dei danni.


Comuni entro 20 km dall’epicentro

ComuneProvDist

PopCum

Pop

MontecilfoneCB613481348
PalataCB617263074
GuardialfieraCB710654139
Acquaviva CollecroceCB86724811
LarinoCB9679311604
TavennaCB971812322
GuglionesiCB9532117643
CastelmauroCB11150519148
San Felice del MoliseCB1263419782
Montenero di BisacciaCB13667526457
CasacalendaCB13213528592
Montorio nei FrentaniCB1343729029
LuparaCB1350529534
MafaldaCB14121130745
CivitacampomaranoCB1441731162
San Martino in PensilisCB15479335955
ProvvidentiCB1511936074
UruriCB15269338767
CastelbottaccioCB1531239079
San Giacomo degli SchiavoniCB16140640485
MontelongoCB1636540850
MontemitroCB1639541245
PortocannoneCB16255143796
Morrone del SannioCB1658744383
Montefalcone nel SannioCB16155645939
PetacciatoCB18381949758
LucitoCB1869650454
RotelloCB18121251666
RipabottoniCB1851452180
BonefroCB19138453564
TufilloCH1940653970
Castellino del BifernoCB1954554515
DogliolaCH1935954874
RoccavivaraCB2081555689
FresagrandinariaCH2096156650

Città più vicine con almeno 50000 abitanti

Il terremoto è stato localizzato
49 Km a W di San Severo (53905 abitanti)
73 Km a NW di Foggia (151991 abitanti)
78 Km a SE di Chieti (51815 abitanti)
81 Km a N di Benevento (60091 abitanti)
85 Km a SE di Pescara (121014 abitanti)
93 Km a SE di Montesilvano (53738 abitanti)
93 Km a W di Manfredonia (57279 abitanti)
96 Km a NE di Caserta (76326 abitanti)
15 agosto, 2018

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR