--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Madrid - Diverse persone sono finite in mare - Sub in azione per perlustrare il fondale

Passerella colma di spettatori crolla durante concerto rap, oltre 300 feriti

Condividi la notizia:

Spagna - la piattaforma crollata a Vigo

Spagna – la piattaforma crollata a Vigo

Spagna - la piattaforma crollata a Vigo

Spagna – la piattaforma crollata a Vigo

Spagna - la piattaforma crollata a Vigo

Spagna – la piattaforma crollata a Vigo

 

Madrid – Crolla piattaforma durante concerto rap, oltre 300 feriti.

Oltre 300 feriti, 312, cinque dei quali ricoverati in gravi condizioni, con trauma cranici o fratture alla testa. 

E’ il drammatico bilancio dell’incidente accaduto a Vigo, in Spagna, durante l’evento “O Marisquiño”, verso mezzanotte di domenica 12 agosto.

La piattaforma in legno sul lungomare, su cui il pubblico stava assistendo al concerto del rapper spagnolo Rels B, ha improvvisamente ceduto all’inizio dello show.

Momenti di panico e terrore tra gli spettatori, diversi dei quali sono caduti in mare.

I sub hanno perlustrato il fondale per accertarsi che nessuno fosse rimasto intrappolato sott’acqua.

“Tutto era in ordine, la documentazione era corretta e aveva soddisfatto i requisiti”, ha detto alla stampa il sindaco di Vigo, Abel Caballero, secondo il quale il consiglio comunale non ha alcuna responsabilità. 

La passerella affondata era lunga 60 metri per 10 metri di larghezza. La struttura, costruita su palafitte, è crollata in uno dei suoi punti e con un effetto franoso ha finito per cedere completamente. 

Il consiglio comunale, secondo Caballero, avrebbe verificato che tutta la documentazione relativa ai piani di sicurezza era “in ordine” e “corretta”.Per il sindaco, spetta all’autorità portuale e alla giustizia indagare sulle cause del collasso.

Infine Caballero ha sottolineato il buon andamento dei sistemi di sicurezza e di emergenza e ha chiamato “eccezionale” l’operazione, che ha coinvolto la polizia locale, i vigili del fuoco, la protezione civile. Ha anche elogiato la “grande mobilitazione” dei medici della città.


Condividi la notizia:
13 agosto, 2018

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR