--

--

Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Tuscania - Le iniziative organizzate da Assotuscania col patrocinio del Comune per le giornate europee del Patrimonio il 22 e 23 settembre

Gli Sparapane, visite guidate alle chiese e mitologie cembalistiche

Caffeina-Tutankhamon-9-11-18-560x80-ok

Tuscania

Tuscania

Tuscania – Riceviamo e pubblichiamo – L’associazione Assotuscania con il patrocinio del Comune di Tuscania – Assessorato alla Cultura, in occasione delle Giornate europee del patrimonio ha organizzato un programma di grande rilievo culturale.

Si inizia sabato 22 settembre alle 10 con un convegno “Arte sulla via dei Tratturi: gli Sparapane a Tuscania. Una ricognizione dopo l’ultimo terremoto nel centro Italia” che si svolgerà presso l’ex-Chiesa di San Francesco (Largo della Pace) e sarà dedicato alla celebre bottega d’arte che nel XV secolo è stata attiva in centro Italia, tra Marche, Umbria e Lazio.

Con l’occasione, studiosi e storici dell’arte, si ritroveranno sul luogo dove sono conservati due importanti opere che potranno essere così visitate.

Durante il pomeriggio, con appuntamento alle 16, “full immersion” nell’arte del quattrocento: visite guidate all’ex-Chiesa di San Francesco, alla Chiesa di Sant’Agostino e a quella di Santa Maria del Riposo. Potremo così godere di bellezze di solito poco visitabili o non fruibili, con la speranza di promuoverne il pieno recupero e la valorizzazione

Si prosegue domenica 23 settembre, alle 18,30, con “Mitologie cembalistiche suonate in terra etrusca”, un concerto di clavicembalo della solista di fama internazionale Anne-Maria Dragosits, nella Chiesa di Santa Maria della Rosa.

Verranno eseguite opere di compositori sei e settecenteschi della Francia e della Tuscia: Rameau, Lully, Couperin ed altri, nonché di Domenico Mazzocchi, musicista nato a Civita Castellana, nel 1592, del quale la signora Dragosits ha appositamente trascritto per clavicembalo alcuni brani tratti dall’opera “La catena d’Adone” (Roma 1626). Prima del Concerto, alle 17, visita guidata alla vicina Chiesa di San Silvestro, dove si potrà ammirare il bellissimo affresco trecentesco dell’Albero della Vita. Tutti gli eventi sono gratuiti.

Associazione Assotuscania

14 settembre, 2018

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR