Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Santa Rosa - Stanislas Stash Klossowski, figlio del grande pittore Balthus, vive gran parte dell'anno nel castello di Montecalvello

Incantato dal trasporto il rocker amico di Mick Jagger ed ex fidanzato di Romina Power

di Silvana Cortignani
Condividi la notizia:

Il figlio del pittore Balthus con la moglie

Viterbo – Il principe del rock Stanislas (Stash) Klossowski, figlio del pittore Balthus con la moglie

Viterbo - Il principe del rock Stanislas (Stash) Klossowski con Romina Power

Viterbo – Il principe del rock Stanislas (Stash) Klossowski con Romina Power

Viterbo - Il principe del rock Stanislas (Stash) Klossowski con Brian Jones

Viterbo – Il principe del rock Stanislas (Stash) Klossowski con Brian Jones

Viterbo – Incantato dal Trasporto il rocker “maledetto” amico di Mick Jagger ed ex fidanzato di Romina Power. Vive nel castello di Montecalvello ed è figlio del pittore Balthus. La sera del 3 settembre era tra gli ospiti di Palazzo dei Priori. 

E’ il “principe del rock”  Stanislas Stash Klossowski. Principe per via dei natali aristocratici. Principe del rock in quanto, dopo una parentesi a Hollywood, sperando di diventare attore, ha scelto la strada del rock, suonando la batteria nella band di Vince Taylor e diventando amico dei Beatles e dei Rolling Stones.

Animatore della Swinging London, nei mitici anni Settanta è stato denunciato per droga insieme all’amico Brian Jones, lasciato dall’allora fidanzata Romina Power, si è trasferito in India e infine si è rifugiato nel castello del padre, a Montecalvello, dove tutt’ora vive la maggior parte del tempo, studiando alchimia e suonando ancora il rock con la sua chitarra.

Stash ama la Tuscia e ama il Trasporto. La sera del 3 era di nuovo a Palazzo dei Priori con la bella e giovane moglie orientale.

“Non parla e non capisce l’italiano, ma anche lei è entusiasta di questa tradizione unica”, ha detto Stash, seguendo passo passo la diretta del corteo dei facchini prima del Trasporto dal televisore posizionato ad hoc per gli ospiti nella Sala Regia, trasformata per l’occasione in una sorta di salotto. 

“Amo la Tuscia e Viterbo. Trascorro nel castello di Montecalvello cinque mesi all’anno, più di quanto io stia in California, dove è la mia residenza ufficiale – racconta Stash – possiedo una bella villa a Malibù, affacciata proprio sulla spiaggia, ma ci passo solo due-tre mesi all’anno”.

“Poi ho un’altra casa che mi piace in Thailandia – prosegue – si trova su un’isola ed è un palazzo che una volta era una delle dimore reali. Anche lì sto qualche mese all’anno. Quindi ci sono il lavoro, i viaggi”.

“Ma il mio luogo del cuore, il posto dove mi sento veramente a casa conclude –  è il castello di Montecalvello. E il tre settembre non mi perderei il trasporto della macchina di santa Rosa per nulla al mondo”. 

Cosmopolita, raffinato ed eccentrico, è nato in Svizzera, ha studiato in Inghilterra ed è vissuto a Roma, mentre il padre era direttore dell’Accademia di Francia, conoscendo la Dolce Vita.

Ha trascorso la sua giovinezza a Ginevra, a Villa Diodati, dimora di Lord Byron e fonte di ispirazione per Frankenstein di Mary Shelley. Ha ricevuto una proposta cinematografica da Luchino Visconti e accompagnato Federico Fellini al Festival di Cannes.

Tra il 1964 e il 1965, ha militato a Parigi come percussionista, nei Bobby Clark’s Noise di Vince Taylor, suonando dal vivo di spalla ai Rolling Stones all’Olympia, occasione nella quale è diventato amico di Brian Jones. A Londra ha creato una setta religiosa, in bilico tra occultismo e farsa, psicosi e ufologia, attirando l’attenzione di un giovane David Bowie, che lo avrebbe preso ad esempio per Ziggy Stardust. Ha stretto amicizia in primis con Brian Jones e poi con Mick Jagger e Keith Richards, John Lennon e Paul McCartney. Nei primi ’70, ha frequentato Marlo Brando, suonato con Joe Cocker e collaborato con Roger Vadim.

Famoso per il suo look – vestiti dalle fogge strambe e dai tessuti esotici – è stato punto di riferimento della Swinging London e della nascente cultura hippy, accompagnandosi sempre a donne bellissime, tra cui Marianne Faithfull e Linda Eastman futura moglie di McCartney, conoscendo, durante un soggiorno a Roma, il suo grande amore, Romina Power, all’epoca appena sedicenne e prima che incontrasse Albano.

Erano gli anni della Dolce Vita, in cui Balthus dirigeva l’Accademia di Francia di Villa Medici a Roma. E Stash, fidanzato con Romina Power, ne fece il suo buen retiro, organizzando feste clamorose e invitando personaggi come Paul Getty Jr, Mick Jagger e gli Who. 

L’epoca e la relazione con Romina si chiusero definitivamente nel 1967, quando Stash concesse a Playboy delle foto sue a Villa Medici circondato da donne nude. Il padre gli disse di andarsene e Romina lo lasciò, sposando di lì a breve Albano Carrisi, conosciuto sul set del film Nel sole. “Con Stash progettavamo di sposarci in Scozia chissà quando,” ricorderà lei decenni dopo.

Silvana Cortignani


Condividi la notizia:
5 settembre, 2018

Santa Rosa 2018 ... Gli articoli

  1. "I 12 angeli illuminati da faretti ma la sorpresa sarà un'altra..."
  2. Gloria è al capannone
  3. Arrivederci Gloria, ciao...
  4. "Il Sodalizio è una famiglia in cui non deve mai mancare il rispetto"
  5. Un quintale e mezzo di fagioli in mezz'ora
  6. Le immagini a 360 gradi delle girate a piazza del Comune spopolano su Facebook
  7. "Salvini sta in mezzo alla gente perché è il suo dovere..."
  8. "Santa Rosa, strada sgombra e gente schiacciata dietro le barrriere"
  9. “Che meraviglia la macchina di santa Rosa”
  10. Santa Rosa, flop della promozione del comune
  11. "Chiudi-le, chiudi-le, chiudi le frontiere... oh Salvini, chiudi le frontiere!"
  12. Trasporto da record, in due ore
  13. "Santa Rosa, auto in mezzo alla folla al Sacrario"
  14. Fotografo cade a pochi metri dai facchini, paura davanti alla macchina
  15. Le "canzoni sotto la macchina" conquistano San Sisto
  16. "Celebriamo santa Rosa e imitiamo il suo esempio"
  17. C'è la fiera, tutti a caccia dell'affare
  18. Ance e Unindustria donano una targa ai facchini
  19. "Il protagonista non sono io, ma santa Rosa e i facchini"
  20. "Un colpo al cuore le girate per mia sorella"
  21. Gloria immensa
  22. Salvini a palazzo tra nuovi vip e vecchie glorie
  23. Gloria è di fronte al santuario
  24. "Salvini facce un saluto..."
  25. Piazze a numero chiuso, al tramonto scatta la conta
  26. Raduno facchini di santa Rosa, che spettacolo
  27. Gloria, la grande attesa è cominciata
  28. Lux Rosae, la fiaccola in viaggio
  29. "Chi dorme è un salame..."
  30. Il video della diretta della Macchina di Santa Rosa
  31. È il giorno di Gloria, dei facchini e di santa Rosa
  32. Notte prima del trasporto...
  33. Il corteo sfida il maltempo
  34. Consegnata la mazza del maggiordomo
  35. Divieto di sedie e sgabelli, c'è l'ordinanza
  36. Oltre cinquemila chili di peso
  37. Roberta Bruzzone e Alberto Mezzetti ospiti a palazzo
  38. Il corteo storico pronto a sfilare in città
  39. "Starei sempre sul ponteggio di Gloria"
  40. Luce di Rosa vola per le vie del centro storico
  41. Diretta - Minimacchina del centro storico
  42. Vescovo copto alla processione col cuore di santa Rosa
  43. Corteo storico, l'elenco completo dei figuranti
  44. "Cercavo anche io il ragazzo giusto per sposarmi e costruire una famiglia"
  45. La banda di Vejano pronta ad accompagnare i facchini
  46. Una delegazione di Fontanarosani all'Unione con i facchini
  47. Matteo Salvini: "A Viterbo mi sento a casa"
  48. "A Raffae'... voi facchini siete eroi, da qui sotto si capisce tutto"
  49. "S. Rosa, il trasporto in prima serata su un canale nazionale avrebbe un altro peso"
  50. Antonio Tajani ha detto sì
  51. Il 6 settembre la fagiolata e l'11 lo smontaggio di Gloria
  52. "Cene dei facchini di Santa Rosa, buona la prima"
  53. Il ministro degli Interni Salvini a Viterbo per Santa Rosa
  54. "Gloria in splendida forma, con ancora più luci"
  55. "Vietato salire sulle fontane e farci il bagno"
  56. "Della macchina di santa Rosa non ci si stanca mai"
  57. Cento chili di penne sotto la macchina e 500 bignè
  58. Penne sotto la macchina e prova di illuminazione
  59. "Gloria, modifiche in vista e il prossimo anno sarà stravolta"
  60. Santa Rosa dall'alto osserva la città
  61. Manca solo Rosa
  62. La quarta volta di Gloria a San Sisto
  63. Ciuffi e spallette, tutti i facchini di santa Rosa
  64. Coregone e gnocchi per le cene in piazza coi facchini...
  65. Trasporto macchina, bambini delle case famiglia ospiti dei consiglieri
  66. Verso santa Rosa, aperto il cantiere a porta Romana
    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR