- Viterbo News – Viterbo Notizie – Tusciaweb – Tuscia News – Newspaper online Viterbo – Quotidiano on line – Italia Notizie – Roma Notizie – Milano Notizie – Tuscia web - http://www.tusciaweb.eu -

“Il protagonista non sono io, ma santa Rosa e i facchini”

Condividi la notizia:
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]

Santa Rosa 2018 - Salvini al trasporto di Gloria [4]

Santa Rosa 2018 – Salvini al trasporto di Gloria

Santa Rosa 2018 - Salvini al trasporto di Gloria [5]

Santa Rosa 2018 – Salvini al trasporto di Gloria

Santa Rosa 2018 - Salvini al trasporto di Gloria [6]

Santa Rosa 2018 – Salvini al trasporto di Gloria

Viterbo - Santa Rosa 2108 - Il trasporto di Gloria [7]

Viterbo – Santa Rosa 2108 – Il trasporto di Gloria

Viterbo - Santa Rosa 2108 - Il trasporto di Gloria [8]

Viterbo – Santa Rosa 2018 – Il trasporto di Gloria

Santa Rosa 2018 - Salvini al trasporto di Gloria [9]

Santa Rosa 2018 – Salvini al trasporto di Gloria

 

Santa Rosa 2018 - Il ministro Salvini sotto la macchina [10]

Santa Rosa 2018 – Il ministro Salvini sotto la macchina

Viterbo – (p.p.) – “Il protagonista non sono io, ma santa Rosa e i facchini”. Matteo Salvini ha partecipato ieri sera al trasporto di Gloria. Non da spettatore, ma per un tratto ha camminato fianco a fianco col presidente del Sodalizio Massimo Mecarini e il costruttore Vincenzo Fiorillo. Alle spalle del capofacchino Sandro Rossi. Ha camminato all’indietro da piazza del Comune al Suffragio.

A piazza delle Erbe, la folla ha iniziato ad acclamarlo con cori: “Salvini uno di noi” e ancora “Salvini chiudi le frontiere”.

Il ministro si è avvicinato e ha fatto selfie stringendo le mani. Poi foto coi facchini. In posa con uno e subito dopo con un altro.

Per un attimo, però, ha messo da parte la politica: “Siamo qua per santa Rosa – ha detto ai microfoni di Tusciaweb – perché la prima volta che venni mi colpì, per la gioia… fa piacere. Non so quanta politica possa essere abbracciata. La protagonista, però, è lei e sono i facchini… io faccio il mio piccolissimo”.
Sull’accoglienza ricevuta, ha detto: “E’ pazzesco. Una gioia, ma anche una responsabilità.

L’Italia è bella perché sono 8mila comuni, 8mila santi e 8mila campanili, 8mila lingue e 8mila vini e… li difenderemo”.

La visita di Salvini che, in campagna elettorale aveva promesso di tornare a Viterbo per il  3 settembre, è iniziata poco dopo le 18,30 con un passaggio in prefettura, poi da piazza del Comune, subito lungo il percorso della macchina di santa Rosa.

Su Facebook il ministro ha scritto: “Mamma mia che pelle d’oca… Ieri mi sono emozionato e COMMOSSO, davvero.

Grazie alla gente di Viterbo, incontrata ieri per la splendida festa di Santa Rosa: altro che inchieste ed insulti, questi sono i sondaggi che preferisco!
P.S. Ovviamente in tivù non le vedrete”.

Ad accompagnare il post un video con la sua passeggiata tra la gente.

 


Condividi la notizia:
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]