Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--

--

avion travel  560x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Tribunale - Oltre sei anni di reclusione agli imputati - Prima hanno trascorso la serata bevendo whisky con le tre vittime, poi gli hanno rubato macchina e cellulari

Rapinano tre amici dopo notte brava, condannati due ventenni

Viterbo - Il tribunale

Viterbo – Il tribunale

Viterbo – (sil.co.) – Rapinano tre amici dopo una notte brava, condannati due ventenni. 

Sono stati condannati dopo oltre otto anni due romeni che il 12 gennaio 2010 minacciarono con un coltello e rapinarono dei cellulari e della macchina tre connazionali con cui avevano trascorso la serata nella capitale.

Il collegio presieduto dal giudice Silvia Mattei li ha condannati a 2 anni, 9 mesi e 900 euro di multa e a 3 anni, 9 mesi e 1200 euro di multa con cinque anni di interdizione dai pubblici uffici.

Uno di loro è un pluripregiudicato, specializzato in rapine e furti in appartamento, conosciuto per la sua passione per i cani di razza Pitbull e considerato la mente di diverse bande, operative negli ultimi anni tra l’Umbria, il Lazio e la Toscama. 

La sera del 12 gennaio 2010 erano andati tutti e cinque insieme a Roma, dove avevano bevuto quattro bottiglie di whisky, per poi tornare a Viterbo su di giri, con l’intenzione di incontrare alcune ragazze.

Non avendo  trovato ragazze con cui proseguire la serata, sarebbero andati sotto casa di un connazionale con  l’idea di commettere un furto.

Ma le tre vittime si sarebbero ribellate, con la conseguenza che la coppia di imputati lì avrebbe minacciati con un coltello, costretti a sdraiarsi a terra e poi rapinati dei cellulari e della macchina, lasciandoli a piedi.

Il pm Massimiliano Siddi, sottolineando la gravità dell’episodio, aveva chiesto una condanna a 3 e 5 anni di reclusione per il reato di rapina aggravata.

Il collegio presieduto dal giudice Silvia Mattei ha riconosciuto agli imputati le attenuanti.

12 settembre, 2018

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR

Ciminauto -1036x80-16-10-18-OK