--

--

Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Santa Rosa 2018 - Le emozioni di Raffaele Ascenzi al cantiere di San Sisto e il ricordo alla sorella Nicoletta il cui nome sarà su una targhetta posizionata nella fiaccola Lux Rosae

“Starei sempre sul ponteggio di Gloria”

di Paola Pierdomenico

Caffeina-Tutankhamon-9-11-18-560x80-ok


Raffaele Ascenzi

Raffaele Ascenzi

Viterbo - Santa Rosa- Gloria al tramonto

Viterbo – Santa Rosa- Gloria al tramonto

Viterbo - Santa Rosa- Gloria al tramonto

Viterbo – Santa Rosa- Gloria al tramonto

Viterbo - Santa Rosa- Gloria al tramonto

Viterbo – Santa Rosa- Gloria al tramonto

Viterbo – “Ci soggiornerei qui, invece di andare in vacanza, la vacanza la farei qui”.

Su quel ponteggio accanto alla sua Gloria, Raffaele Ascenzi si muove come se fosse nel corridoio di casa. Cammina, si gira a guardare gli angeli, i timpani e il volto della santa.

Con lui ha sempre una macchinetta o il cellulare per immortalare luci e sfumature che rendono la macchina sempre bella. Che sia all’alba o al tramonto. Lui è lì. Spesso, perché lontano dalla sua creatura non ci sa stare.

La studia e pensa a come migliorarla. Grazie a “un’illuminazione”, come l’ha chiamata lui, ha avuto l’idea per una modifica sostanziale per il prossimo anno, quello dell’ultimo trasporto, che Raffaele, in cuor suo, e spera anche in quello dei viterbesi, non sia quello definitivo.

Quest’anno ci saranno più luci. Gloria brillerà più forte. “Nelle punte delle ali degli angeli dei primi tre moduli – spiega l’ideatore Ascenzi – metteremo dei faretti che illumineranno i timpani”.

Più la guarda e più “mi sembra perfetta e in linea con quello che erano le intenzioni del progetto iniziale e per questo non posso che ringraziare la squadra Fiorillo”.

Poi rivela: “Un paio di giorni fa al tramonto ho avuto l’illuminazione per quella che potrebbe essere una sostanziale modifica per il prossimo e ultimo trasporto.

Mi sembra fin troppo veloce il tempo trascorso in questi quattro anni e invece siamo quasi al termine. Ho sentito tante persone a Viterbo e ho ricevuto moltissimi attestati di stima e apprezzamento per Gloria. Mi piacerebbe sapere – ammette l’ideatore – se anche per loro è arrivato il momento di salutare definitivamente questa macchina o se, come per me, sia necessario un trasporto in più rispetto ai 5 previsti”.

Proprio per il trasporto fa delle proposte come “togliere le colonnine con le catenelle per mettere transenne in legno, levare i maxischermo dalle piazze e dare la possibilità di affittare le finestre chiuse al Corso” e anche un “concorso di idee per un ponteggio fisso a san Sisto per permettere ai turisti di godere della macchina non solo nei giorni della festa. È da tanto che se ne parla e spero trovi realizzazione così come l’idea proposta in commissione di un ufficio che si occupi tutto l’anno di santa Rosa già a partire da questo”.

E mentre guarda Gloria, gli occhi sono pensierosi. Sarà un trasporto diverso per lui. Non ci sarà Nicoletta, la sorella tanto amata. Quella sorella che nella famiglia era la più schiva e lontana dai riflettori, ma anche quella che viveva intensamente la festa. La sentiva più di tutti. Una malattia contro cui ha combattuto con grande forza se l’è portata via a maggio scorso. Un po’ di lei ci sarà nella macchina “il suo nome – spiega Ascenzi – è nelle targhette oè che ricordano i facchini che non ci sono più”. In una posizione speciale e cioè nel punto in cui viene messa la fiaccola Lux Rosae portata dai messaggeri. Loro la consegneranno nelle mani di Nicola Lacertera, direttore del Dafne dell’Unitus e marito di Nicoletta, e con Raffaele la posizioneranno sulla macchina poco prima del trasporto.

Fino all’ultimo, Ascenzi è stato combattuto nel far sapere o meno di questa iniziativa anche alla luce del carattere riservato del cognato, pensando che fosse un momento personale e intimo. Poi c’ha pensato meglio: “Ho voglia di condividere questo enorme affetto che mi lega a lui, reso ancora più forte nell’ultimo periodo per come ha saputo accompagnare mia sorella…” e qui si blocca senza terminare la frase. Tanta l’emozione ancora fresco il dolore.

Nicoletta la ricorderà anche il Sodalizio dei facchini di Santa Rosa con la doppia girata a piazza del Comune dedicata a lei e ai facchini che nell’anno se ne sono andati. “Il capofacchino Rossi e gli altri ricorderanno le cene che facevamo negli anni ’80 nella mi casa in campagna con gare di nuoto finali in cui si cimentavano tutti tranne chi davvero sapeva nuotare. Serate documentate con foto che teniamo negli album e nei nostri cuori”.

E sempre pensando alla sorella: “Cucinava per me quando ero facchino e preparava il pranzo per tutta la famiglia prima del raduno. Appena sentiva la banda… non si vedeva più Nicoletta”.

Paola Pierdomenico

2 settembre, 2018

Santa Rosa 2018 ... Gli articoli

  1. "I 12 angeli illuminati da faretti ma la sorpresa sarà un'altra..."
  2. Gloria è al capannone
  3. Arrivederci Gloria, ciao...
  4. "Il Sodalizio è una famiglia in cui non deve mai mancare il rispetto"
  5. Un quintale e mezzo di fagioli in mezz'ora
  6. Le immagini a 360 gradi delle girate a piazza del Comune spopolano su Facebook
  7. "Salvini sta in mezzo alla gente perché è il suo dovere..."
  8. "Santa Rosa, strada sgombra e gente schiacciata dietro le barrriere"
  9. “Che meraviglia la macchina di santa Rosa”
  10. Santa Rosa, flop della promozione del comune
  11. "Chiudi-le, chiudi-le, chiudi le frontiere... oh Salvini, chiudi le frontiere!"
  12. Trasporto da record, in due ore
  13. "Santa Rosa, auto in mezzo alla folla al Sacrario"
  14. Incantato dal trasporto il rocker amico di Mick Jagger ed ex fidanzato di Romina Power
  15. Fotografo cade a pochi metri dai facchini, paura davanti alla macchina
  16. Le "canzoni sotto la macchina" conquistano San Sisto
  17. "Celebriamo santa Rosa e imitiamo il suo esempio"
  18. C'è la fiera, tutti a caccia dell'affare
  19. Ance e Unindustria donano una targa ai facchini
  20. "Il protagonista non sono io, ma santa Rosa e i facchini"
  21. "Un colpo al cuore le girate per mia sorella"
  22. Gloria immensa
  23. Salvini a palazzo tra nuovi vip e vecchie glorie
  24. Gloria è di fronte al santuario
  25. "Salvini facce un saluto..."
  26. Piazze a numero chiuso, al tramonto scatta la conta
  27. Raduno facchini di santa Rosa, che spettacolo
  28. Gloria, la grande attesa è cominciata
  29. Lux Rosae, la fiaccola in viaggio
  30. "Chi dorme è un salame..."
  31. Il video della diretta della Macchina di Santa Rosa
  32. È il giorno di Gloria, dei facchini e di santa Rosa
  33. Notte prima del trasporto...
  34. Il corteo sfida il maltempo
  35. Consegnata la mazza del maggiordomo
  36. Divieto di sedie e sgabelli, c'è l'ordinanza
  37. Oltre cinquemila chili di peso
  38. Roberta Bruzzone e Alberto Mezzetti ospiti a palazzo
  39. Il corteo storico pronto a sfilare in città
  40. Luce di Rosa vola per le vie del centro storico
  41. Diretta - Minimacchina del centro storico
  42. Vescovo copto alla processione col cuore di santa Rosa
  43. Corteo storico, l'elenco completo dei figuranti
  44. "Cercavo anche io il ragazzo giusto per sposarmi e costruire una famiglia"
  45. La banda di Vejano pronta ad accompagnare i facchini
  46. Una delegazione di Fontanarosani all'Unione con i facchini
  47. Matteo Salvini: "A Viterbo mi sento a casa"
  48. "A Raffae'... voi facchini siete eroi, da qui sotto si capisce tutto"
  49. "S. Rosa, il trasporto in prima serata su un canale nazionale avrebbe un altro peso"
  50. Antonio Tajani ha detto sì
  51. Il 6 settembre la fagiolata e l'11 lo smontaggio di Gloria
  52. "Cene dei facchini di Santa Rosa, buona la prima"
  53. Il ministro degli Interni Salvini a Viterbo per Santa Rosa
  54. "Gloria in splendida forma, con ancora più luci"
  55. "Vietato salire sulle fontane e farci il bagno"
  56. "Della macchina di santa Rosa non ci si stanca mai"
  57. Cento chili di penne sotto la macchina e 500 bignè
  58. Penne sotto la macchina e prova di illuminazione
  59. "Gloria, modifiche in vista e il prossimo anno sarà stravolta"
  60. Santa Rosa dall'alto osserva la città
  61. Manca solo Rosa
  62. La quarta volta di Gloria a San Sisto
  63. Ciuffi e spallette, tutti i facchini di santa Rosa
  64. Coregone e gnocchi per le cene in piazza coi facchini...
  65. Trasporto macchina, bambini delle case famiglia ospiti dei consiglieri
  66. Verso santa Rosa, aperto il cantiere a porta Romana
    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR