Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Politica - Il senatore Umberto Fusco (Lega) ne ha parlato con il sottosegretario Armando Siri

“Terzo aeroporto nel Lazio, il governo valuta Viterbo”

Condividi la notizia:

Enrico Maria Contardo, Armando Siri e Umberto Fusco

Enrico Maria Contardo, Armando Siri e Umberto Fusco

Giovanni Arena

Giovanni Arena

Viterbo – (g.f.) – “Terzo aeroporto nel Lazio, il governo sta valutando Viterbo”. Non è un déjà vu. Il senatore della Lega Umberto Fusco ne he parlato con il sottosegretario Armando Siri, che ha proprio la delega agli aeroporti.

“Ho sottoposto al governo la questione dell’aeroporto – spiega Fusco – visto che in questi giorni se ne sta parlando. Cè stato un colloquio con Armando Siri, sottosegretario con delega agli scali”.

Dalla torre del governo il segnale sembra positivo. “La richiesta è di tornare a valutare la realizzazione del terzo scalo aeroportuale del Lazio a Viterbo. Ho avuto garanzie che il documento sarà ripreso ed esaminato attentamente in tutte le sue sfaccettature, arricchito con nuove informazioni, per valutare l’efficacia nell’ambito del rafforzamento per quello che riguarda il sistema aeroportuale della regione”.

I motori devono essere ancora accesi e la direzione non è certa. Ma se ne discute. “

Terremo monitorato il percorso della nostra proposta – conclude Fusco – e ci rendiamo fin da ora disponibili a incontrare le rappresentanze del territorio, per dare a tutti gli aggiornamenti”.

Dell’incontro è stato informato anche il sindaco Giovanni Arena. “Ho appreso del rinnovato interesse da parte del ministero – precisa Arena – e nel nuovo piano, sembrerebbe che nella rivisitazione ci sarà Viterbo. Siamo in una fase embrionale, ma la notizia è importante, perché qualora si dovesse optare per il terzo scalo, sarà a Viterbo”.


Condividi la notizia:
21 settembre, 2018

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR