Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Roma - I sanitari non escludono un intervento autologo in attesa di un altro donatore

Trapianto di faccia, si sospetta il rigetto

Condividi la notizia:

L'interno di un ospedale - Foto di repertorio

L’interno di un ospedale – Foto di repertorio

Roma – Trapianto di faccia, insorgono complicazioni. 

Risale a poco fa il secondo bollettino medico dell’ospedale Sant’Andrea di Roma, dove il trapianto è stato eseguito. Non ci sarebbero preoccupazioni per la vita della donna, ma si sospetta il rigetto. 

“Le condizioni generali della paziente sono buone e non ci sono preoccupazioni per la sua vita. L’intervento chirurgico è tecnicamente riuscito e le anastomosi sono pervie, tuttavia i tessuti trapiantati hanno manifestato, durante la notte scorsa, segni di sofferenza del microcircolo per sospetto rigetto, nonostante il cross-match negativo tra donatore e ricevente”, si legge nel bollettino.

L’équipe medica che ha svolto l’operazione era costituita da chirurghi, anestesisti, e infermieri che hanno operato complessivamente per 27 ore, alternandosi in sala. 

“Per prevenire ulteriori rischi – fanno sapere ancora i sanitari – si sta prendendo in considerazione, come previsto dal protocollo, la possibilità di una ricostruzione temporanea con tessuti autologhi della paziente nell’attesa di una ulteriore ricostruzione con un nuovo donatore. Il prossimo bollettino medico è previsto intorno alle ore 20 di oggi”. 


Condividi la notizia:
24 settembre, 2018

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR