--

--

Ezio-mauro560x60

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Celleno - La denuncia della Cia Viterbo, che chiede misure per l'abbattimento selettivo dei lupi

“Ancora un gregge sbranato, gli allevatori sono disperati”

Caffeina-Tutankhamon-9-11-18-560x80-ok

Celleno - Una pecora uccisa

Celleno – Una pecora uccisa

Celleno – Riceviamo e pubblichiamo – L’allevatore Donato Mariano Boi, nella notte tra il 29 e il 30 ottobre, ha subito un attacco di animali selvatici a un proprio gregge di pecore in località Fiogene, nel comune di Celleno.

10 capi sbranati da animali selvatici, sicuramente lupi. 

Gli allevatori sono disperati perchè non sanno come fronteggiare questa gravissima minaccia alla loro attività professionale.

La Cia di Viterbo denuncia l’inefficacia delle misure adottate dal governo e dalla regione Lazio per contenere gli attacchi dei lupi ai greggi di pecore al pascolo allo stato brado.

La Cia è convinta che sia necessario un provvedimento della regione Lazio, autorizzato dal governo nazionale, che permetta il contenimento del numero dei lupi, tramite l’abbattimento selettivo degli animali in eccesso rispetto a quelli che può sostenere un determinato territorio agro-pastorale.

Tutto questo prima che il fenomeno sfugga al controllo, come accaduto per i cinghiali.

Cia Viterbo

 

30 ottobre, 2018

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR