--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sport - Il sindaco Pietro Soldatelli dopo la seconda tappa del progetto "Coni & regione compagni di sport"

“Una giornata importante per Nepi, con una partecipazione sopra ogni attesa”

Condividi la notizia:

Nepi - Il sindaco Pietro Soldatelli a “Coni & regione compagni di sport”

Nepi – Il sindaco Pietro Soldatelli a “Coni & regione compagni di sport”

Nepi - Viola e Soldatelli a “Coni & regione compagni di sport”

Nepi – Viola e Soldatelli a “Coni & regione compagni di sport”

Nepi – Festa di sport a Nepi, che ha ospitato la seconda tappa del progetto “Coni & regione compagni di sport”.

Dopo l’appuntamento al porto turistico di Roma, domenica scorsa nella cittadina viterbese centinaia di cittadini si sono dati appuntamento in piazza del Comune, sede del palazzo rinascimentale della municipalità, per vivere un’intera giornata da sportivi.

Un evento voluto dall’amministrazione comunale, che ha contribuito al successo della tappa del progetto del Coni Lazio coinvolgendo le tante associazioni sportive di base del territorio.

Una giornata molto importante per Nepi, con una partecipazione al di sopra di ogni attesa – ha detto il sindaco di Nepi Pietro Soldatelli, che ha espresso il suo entusiasmo anche praticando diverse attività durante la giornata –. Tutto questo grazie al Coni Lazio e alla regione Lazio che ci hanno dato l’opportunità di promuovere questa giornata coinvolgendo le associazioni del territorio che tutto l’anno lavorano per far praticare sport alla comunità”.

“Ringraziamo l’amministrazione comunale, le associazioni sportive del territorio, le federazioni e gli enti di promozione che hanno contribuito a rendere questa giornata unica” ha detto il presidente del Coni Lazio Riccardo Viola.

La risposta della cittadinanza è stata davvero oltre ogni aspettativa. Già alle 10, quando è stato aperto il villaggio sportivo con le strutture per praticare badminton, basket, canottaggio, cronometristi, twirling, scacchi, tiro a volo, tiro con arco, scherma, atletica, calcio, pallavolo e tennis, la piazza si è riempita di giovani e adulti. Fino alle 18, senza sosta, gli istruttori federali, degli enti di promozione e delle associazioni sportive hanno consentito a centinaia di persone di ogni età di scoprire, attraverso la pratica attiva, discipline sportive amate dai più e meno conosciute.


Condividi la notizia:
23 ottobre, 2018

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR