--

--

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Vitorchiano - L'evento organizzato dal Club Napoli locale è andato in scena ieri in comune

Mario Prisco ha presentato il libro “Port’Alba o La magia dei libri”

Caffeina-Tutankhamon-9-11-18-560x80-ok

Vitorchiano - La presentazione del libro “Port’Alba o La magia dei libri”

Vitorchiano – La presentazione del libro “Port’Alba o La magia dei libri”

Vitorchiano - La presentazione del libro “Port’Alba o La magia dei libri”

Vitorchiano – La presentazione del libro “Port’Alba o La magia dei libri”

Vitorchiano - La presentazione del libro “Port’Alba o La magia dei libri”

Vitorchiano – La presentazione del libro “Port’Alba o La magia dei libri”

Vitorchiano – Riceviamo e pubblichiamo – Si è tenuta ieri, nella storica sala Consiliare del comune di Vitorchiano, alla presenza del sindaco Ruggero Grassotti, la presentazione dell’ultimo libro di Mario Prisco intitolato “Port’Alba o La magia dei libri” edito dalla casa editrice napoletana Stamperia del Valentino.

L’evento è stato organizzato dal Club Napoli Vitorchiano, un gruppo che intende affiancare alle attività sportive una importante azione di recupero della cultura napoletana.

Il moderatore Umberto Di Fusco con grande agilità e leggerezza è riuscito a coinvolgere nella discussione il folto pubblico presente.

L’autore ci ha portato con mano nel suo viaggio a Port’Alba, un luogo che non è solo l’inizio del decumano maggiore del centro storico di Napoli, ma è la strada che dai primi anni del Novecento è il più grande mercato di libri usati al mondo in rapporto allo spazio.

In quest’oasi che appare sempre più una sopravvivenza di un mondo dai valori solidi e dalla grande passione civile, abbiamo scoperto aneddoti e straordinari percorsi umani e professionali di librai che, animati spesso da un istintivo amore per i libri, hanno compiuto nel secondo dopoguerra il miracolo di diventare editori, conquistando come nel caso di Tullio Pironti importanti riconoscimenti nazionali.

I temi trattati (dal significato del libro nell’epoca del digitale, alla differenza tra cultura e informazione, all’importanza della conservazione della memoria) hanno coinvolto fortemente il pubblico che ha alimentato, come raramente accade, dibattito.

Giuseppe Telesco

12 ottobre, 2018

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR