--

--

Ezio-mauro560x60

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Civitavecchia - La polizia lo ha colto mentre ancora armeggiava attorno alla vettura

Minaccia la ex e le danneggia l’auto, arrestato

Caffeina-Tutankhamon-9-11-18-560x80-ok

Polizia

Polizia

Civitavecchia – Maltrattamenti in famiglia, è questa l’accusa con cui un 36enne civitavecchiese, nella serata di ieri 19 ottobre, è stato arrestato dalla polizia.

Alle ore 19,45 arrivava al 113 la richiesta di aiuto di una donna, che affermava che l’ex convivente, con il quale da alcuni giorni aveva interrotto il legame, si trovava sotto la propria abitazione, intento a danneggiare la sua autovettura.

Gli investigatori, arrivati sul posto, hanno trovato l’uomo mentre ancora armeggiava vicino all’auto a cui aveva già danneggiato 3 pneumatici.

Sentendosi sicura per la presenza dei poliziotti, la donna, che fino a quel momento si era barricata in casa, è scesa in strada riferendo che l’uomo, aveva tentato tutto il giorno di rientrare a casa, adducendo varie scuse, ma la vittima, per paura di essere aggredita gli aveva negato l’accesso e constatando che l’uomo diveniva sempre più aggressivo, ha cercato riparo presso una vicina.

Dall’appartamento dell’amica la donna, affacciatasi alla finestra per vedere se l’ex compagno se ne era andato, lo aveva visto accovacciato vicino alla sua macchina, intento a danneggiare le ruote.

Rassicurata dai poliziotti,  ha raccontato delle numerose aggressioni subite dall’uomo nell’ultimo anno,  denunciando una situazione di maltrattamenti con un’escalation di aggressività ed intimidazioni poste in essere dal compagno fino a farle prendere la decisione di interrompere la relazione.

Raccolte le testimonianze dei vicini, che hanno confermato il racconto della donna e l’uomo è stato dichiarato in arresto per gravi maltrattamenti in famiglia e portato al carcere Aurelia, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

20 ottobre, 2018

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR