--

--

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Lo annuncia il senatore Umberto Fusco

“Nessun rischio chiusura per gli uffici di polizia ferroviaria e polizia postale”

Caffeina-Tutankhamon-9-11-18-560x80-ok

Umberto Fusco

Umberto Fusco

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Ho accolto con entusiasmo la decisione presa dall’attuale governo secondo cui non ci sarà più alcun rischio di chiusura per i presidi della polizia ferroviaria e della polizia postale di Viterbo.

La scelta di chiudere i due uffici di Viterbo, insieme a molti altri presidi dislocati sul territorio nazionale, derivava da un provvedimento ministeriale di 4 anni fa contro il quale sin da subito ho personalmente manifestato il mio dissenso, scendendo in piazza a sostegno delle forze di polizia e della battaglia da loro condotta.

La polizia postale e quella ferroviaria svolgono un importante ruolo di controllo in luoghi che sempre più spesso giungono tristemente alle cronache per spiacevoli eventi che minano alla tranquillità dei cittadini.

Recepisco con gratitudine pertanto la decisione del sottosegretario al ministero dell’Interno Molteni di non dare seguito al provvedimento adottato dal precedente Governo, mostrando maggiore attenzione alla sicurezza delle nostre città e rispondendo alle esigenze di tanti cittadini che chiedono una maggiore tutela.

Colgo infine l’occasione per ringraziare gli operatori della polizia postale e della polizia ferroviaria per il prezioso lavoro che svolgono quotidianamente e con professionalità, in favore della sicurezza e della legalità.

Umberto Fusco

11 ottobre, 2018

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR