--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Il 4 ottobre alle 17 con la sfilata per le vie del centro storico e la deposizione di una corona di alloro

Omaggio ai caduti dagli allievi marescialli del corso “Saldezza”

Condividi la notizia:

Un momento della cerimonia del 2017

Un momento della cerimonia del 2017

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo –  Il 4 ottobre, con inizio alle 17, gli allievi marescialli del XIX corso “Saldezza” renderanno omaggio ai caduti della città di Viterbo, con la sfilata per le vie del centro storico e la deposizione di una corona di alloro al sacello ai caduti.

Preceduto dalla banda della scuola trasporti e materiali, il reggimento allievi marescialli, con in testa la bandiera d’istituto, decorata di medaglia di bronzo al valore dell’esercito e di medaglia d’argento al merito civile, sfilerà, partendo da piazza del Plebescito e percorrendo via Roma, piazza delle Erbe, corso Italia, piazza Verdi, viale Marconi fino in piazza dei Caduti, per il tradizionale saluto alla città e alla cittadinanza.

A seguire, avrà luogo la resa degli onori ai Caduti, alla presenza del generale di brigata Pietro Addis, comandante della scuola sottufficiali dell’esercito, e di Giovanni Arena, sindaco della città di Viterbo, con la deposizione di una corona di alloro al Sacello.

L’evento si inquadra nell’ambito di una serie di iniziative organizzate, all’insegna delle tradizioni, dello sport e della solidarietà, dal XIX corso “Saldezza”, prossimo al conseguimento dell’ambito grado di “Maresciallo”, per salutare la città che lo ha visto “residente” durante l’ultimo biennio accademico.

La Scuola Sottufficiali dell’Esercito ha il compito di formare Marescialli Comandanti di plotone e Marescialli con specializzazione “Sanità”. L’iter formativo si sviluppa coniugando una didattica di livello universitario con un’intensa attività ginnico-sportiva unitamente a un impegnativo programma di attività militari, teoriche e pratiche, svolte in sede, in aree e strutture addestrative sul territorio nazionale.

Scuola sottufficiali dell’esercito


Condividi la notizia:
1 ottobre, 2018

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR