Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Confartigianato presenta "Vivi le Terme con gusto" un percorso sensoriale tra i prodotti tipici e i trattamenti per il corpo in programma il 14 dicembre

Coccole per il palato a cena e… in accappatoio

di Francesca Buzzi
Condividi la notizia:

De Simone, il sindaco Arena, Laura Belli, Valentino Catucci e Sara Conti

De Simone, il sindaco Arena, Laura Belli, Valentino Catucci e Sara Conti

Il direttore di Confartigianato Andrea De Simone

Il direttore di Confartigianato Andrea De Simone

Laura Belli, presidente del movimento Donne impresa di Confartigianato

Laura Belli, presidente del movimento Donne impresa di Confartigianato

Lo chef Valentino Catucci

Lo chef Valentino Catucci

Sara Conti, spa manager di Terme Salus

Sara Conti, spa manager di Terme Salus

Giovanni Arena

Giovanni Arena

Marco De Carolis, assessore alla Cultura

Marco De Carolis, assessore alla Cultura

Alcuni dei produttori locali che forniranno le materie prime allo chef

Alcuni dei produttori locali che forniranno le materie prime allo chef

Tiziana Governatori, generale manager di Terme Salus e la direttrice dell'hotel

Tiziana Governatori, generale manager di Terme Salus e l’hotel manager Alessandra Biagini

Viterbo – Metti un bagno in una piscina di acqua termale calda, aggiungi un massaggio rilassante e mescola bene il tutto con una degustazione di prodotti tipici della Tuscia. 

Il risultato è una ricetta eccezionale dove gusto e benessere si fondono e si confondono. Si chiama “Vivi le terme con gusto” ed è l’evento realizzato dalla collaborazione di Confartigianato con Terme Salus, in calendario per il prossimo 14 dicembre. Il primo di una lunga serie, assicurano gli ideatori.

“E’ solo la prima tappa di un percorso ben più lungo – spiega in apertura il direttore di Confartigianato Andrea De Simone -. Una “food experience” che mette in gioco le eccellenze culinarie della nostra terra con gli artigiani altrettanto meritevoli di notorietà e attenzioni”.

Sulla qualità dei prodotti tipici della Tuscia ci sono ormai pochi dubbi. L’olio, il vino, il pane e i formaggi. E ancora le castagne, il coniglio, il tartufo. L’elenco è lunghissimo, ma se è ormai certo che queste prelibatezze siano apprezzate e amate dai viterbesi, quello che serve è fare il salto di qualità e aprirsi all’esterno. La parola d’ordine è solo una: turismo.

“Dobbiamo presentare le nostre ricchezze fuori dai nostri confini – dice Laura Belli, presidente del movimento Donne impresa di Confartigianato -. Questo è un progetto pilota che ripeteremo e serve appunto per creare dei pacchetti turistici vendibili a chi ancora non conosce la Tuscia e quello che ha da offrire. Non solo. Serve anche a creare lavoro e a parlare di artigianato, di buona tavola, di benessere”.

Ecco quindi quali saranno i pacchetti previsti per il 14 dicembre. Dalle 9 alle 20 alle Terme Salus sarà possibile vivere l’Etruscan Wellness, un percorso che la spa già offre ai suoi clienti con bagno in acqua termale, massaggi e quant’altro, tutto all’insegna del relax. Per l’occasione a tutto questo verrà aggiunto anche un percorso degustativo di prodotti tipici.

“Una vera e propria coccola culinaria nel modo più rilassante possibile, ovvero in accappatoio – dice la spa manager Sara Conti -, senza ritoccare il prezzo originale: 45 euro”.

Chi invece preferirà sedersi a tavola, vestito di tutto punto, per una serata speciale, può optare per il secondo pacchetto, sempre da 45 euro: il “Tuscia food experience”. Una cena di alto livello ideata dallo chef Valentino Catucci che ha mixato le delizie della Tuscia, senza dimenticare di abbinarle a un progetto più ampio di benessere del corpo, obiettivo principale delle Terme Salus.

“Sono onorato di poter usare questi prodotti in cucina – dice Catucci – e spero che chi assaggerà i miei piatti ne sia appagato”. Tra le portate, giusto per far venire l’acquolina in bocca ai presenti, annuncia gli gnocchi di castagne, porcini e tartufo e il conoglio su salsa viola e gelato al rosmarino. Quanto ai bicchieri saranno sapientemente riempiti con l’aleatico bianco, rosso e dolce.

Infine per chi non vuole farsi mancare proprio nulla c’è il pacchetto completo: sia la degustazione con il percorso wellness che la cena: tutto ad 80 euro.

Il progetto di Confartigianato è piaciuto anche al sindaco. “Mi ha incuriosito fin da subito – sottolinea Giovanni Arena -. La valorizzazione dei nostri prodotti tipici di alta qualità è fondamentale. Serve una programmazione continua, proprio come questa che non si limita ad una data unica”.

A portare i saluti della giunta c’era anche l’assessore alla Cultura Marco De Carolis che promette risultati di livello nel mondo del turismo e annuncia una collaborazione, per la quale i suoi uffici stanno lavorando, con i crocieristi che attraccano al porto di Civitavecchia. “Questo che presentate oggi – commenta – può essere uno dei tanti pacchetti da sottoporre a una clientela turistica del genere”.

Tante le aziende locali che arricchiranno i piatti serviti il 14 dicembre: dal panificio Biscetti all’azienda vinicola Pacchiarotti passando per i formaggi della latteria Spizzichini e tanti altri ancora. Non resta che preparare i calici, le forchette e… gli accappatoi.

Francesca Buzzi


Condividi la notizia:
30 novembre, 2018

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR