Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Lo spettacolo "20 Decibel - Non c'è storia senza ascolto" sabato 17 novembre alle 18

El Grito: dalla biennale del circo di Bruxelles all’Unione

Condividi la notizia:

Viterbo - Teatro Unione

Viterbo – Teatro Unione

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Torna, dopo il successo dello scorso anno nella rassegna “A teatro in famiglia”, promossa dal comune di Viterbo e Atcl – associazione teatrale fra i comuni del Lazio con il finanziamento del ministero per le attività culturali, della regione Lazio, il circo El Grito con uno spettacolo che ha riscosso grande successo in giro per l’Europa: 20 Decibel – Non c’è storia senza ascolto. In scena sabato 17 novembre alle 18 al teatro Unione.

Lo spettacolo ha debuttato nel 2010 alla biennale internazionale del circo di Bruxelles che lo ha lanciato a livello internazionale. Ha ricevuto il sostegno da parte del ministero della Cultura belga ed è considerato un punto di riferimento per il circo contemporaneo in Italia.

20 Decibel è un’esplosione di fantasia e libertà, provocazione e bellezza. Un invito all’ascolto, ad affinare i sensi in un universo dove acrobazie aeree, colpi di pistola, danze e giocolerie lasciano spazio ad una relazione profondamente umana col pubblico.

Uno spettacolo emozionante e travolgente che “grazie ad un linguaggio universale e trasversale fatto di musica, danza, teatro e circo parla a tutti perché agisce sullo stupore prima di tutto, per poi farsi pensiero e riflessione.” Silvia Ferrari

Inoltre Libri in scena: prima di ogni rappresentazione, nel foyer del teatro alle 17, verrà allestito un angolo dedicato alla lettura ad alta voce con Librimmaginari, un progetto di Arci Viterbo a cura di Marco Trulli e Marcella Brancaforte.

El Grito nasce a Bruxelles nel 2007 dall’incontro tra l’acrobata aerea uruguaiana Fabiana Ruiz Diaz e l’artista multidisciplinare italiano Giacomo Costantini. Nel 2011 la compagnia si trasferisce in Italia dove fa costruire uno chapiteau che diventa in pochi mesi uno spazio itinerante di produzione e diffusione di opere di circo contemporaneo.

Dalla biennale internazionale del circo di Bruxelles all’auditorium Parco della musica di Roma, El Grito ha diffuso i propri spettacoli in tutta Europa declinando il circo contemporaneo nei suoi tre luoghi simbolo: la strada, il teatro, lo chapiteau.

Con oltre mille repliche delle otto differenti produzioni, quello di El Grito è l’unico esempio di compagnia di circo contemporaneo che entra in maniera sistematica nei più prestigiosi centri culturali del Paese. El Grito è una delle due sole compagnie di circo contemporaneo riconosciute dal ministero per i Beni e le attività culturali e del turismo.

Comune di Viterbo
Atcl


Condividi la notizia:
14 novembre, 2018

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR