--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Non tarda ad arrivare la risposta di Enrico Panunzi dopo la sollecitazione dell'irriverente Trappolini - Il consigliere regionale fa un ragionamento più ampio sulle infrastrutture del territorio

“Aeroporto, la prossima settimana chiederemo l’apertura di un tavolo al ministero”

di Paola Pierdomenico
Condividi la notizia:

Viterbo - Enrico Panunzi

Viterbo – Enrico Panunzi

 

Renzo Trappolini

Renzo Trappolini

Viterbo – “La prossima settimana chiederemo l’apertura di un tavolo al ministero competente”. Non tarda ad arrivare la risposta del consigliere regionale Enrico Panunzi. L’assist è arrivato da Renzo Trappolini che in un suo “irriverente” intervento a Tusciaweb ha chiesto a Panunzi quali fossero le intenzioni e le iniziative della Regione sull’aeroporto a Viterbo.

“La settimana prossima – dice Panunzi – chiederemo formalmente l’apertura di un tavolo al ministero competente. Al di là di annunci roboanti fatti fino a oggi, si tratta di una procedura lunga che noi iniziamo.

Sono per valutarla e per valutare la possibilità di cogliere questa opportunità, chiaramente, contemperandola con le esigenze più complesse del territorio. Vediamo la fattibilità e la traduzione pratica di questa infrastruttura”.

Panunzi preferisce quindi “volare basso”. “L’altra volta si era partiti in quarta, sulle ali dell’entusiasmo, per poi ritrovarsi a fare un passo indietro. Noi, con la dovuta cautela, chiederemo l’istituzione di un tavolo con le valutazioni successive e le varie alternative che saranno portate avanti. E’ chiaro che le istanze del nostro territorio saranno ampiamente e degnamente rappresentate”.

Il consigliere regionale fa un ragionamento più ampio. “Abbiamo questa grossa incompiuta che è la Orte-Civitavecchia di cui abbiamo finito un tratto. Il ministero ha confermato l’intervento, ma c’è pendente un ricorso al Tar sulla parte finale del tracciato, per cui staremo a vedere come va. Per me, quella è un’opera strategica irrinunciabile e imprescindibile da qualsiasi forma di sviluppo del territorio della Tuscia.

Accanto, a questo c’è il discorso dei treni e degli assi ferroviari: la Roma-Civitacastellana-Viterbo dove era stato previsto un intervento corposo che poi la Polverini cancellò. Oggi stiamo, a fatica, ripristinando il raddoppio del binario perlomeno fino a Sant’Oreste e il potenziamento e la riqualificazione della tratta Civitacastellana-Viterbo. Oltre a questo, c’è anche l’altro asse che da Civitavecchia va a Orte, quest’ultimo importante nodo ferroviario e autostradale”. 

Panunzi sottolinea anche la necessità di “un restyling della Cassia di cui non si parla più da tempo, mentre prima era il tormentone di questa provincia poi finito nel dimenticatoio. Sto verificando e valutando anche questa possibilità”.

Per il consigliere regionale, però, “il vero dramma di tutta questa vicenda è che sono progetti di cui si parla da tempo e la cui realizzazione o procedura di realizzazione tarda a venire. Sull’aeroporto, ho chiesto quindi l’istituzione del tavolo per la settimana prossima. Avrei aspettato la richiesta formale per annunciarlo ma – conclude – questo incidentale e apprezzabile intervento di Trappolini, a cui rispondo in maniera netta e positiva, mi ha portato a farlo prima”.

Paola Pierdomenico


Condividi la notizia:
17 novembre, 2018

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR