--

--

Pigi-Battista-560x60

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Economia - Il presidente della repubblica ha premiato anche lo studente dell'Unitus Luca Maisti

La tarquiniese Flaminia Quattrini alfiere del lavoro

Caffeina-Tutankhamon-9-11-18-560x80-ok

Flaminia Quattrini

Flaminia Quattrini

Luca Maisti

Luca Maisti

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella con gli alfieri del lavoro 2018

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella con gli alfieri del lavoro 2018

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella con i cavalieri del lavoro 2018

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella con i cavalieri del lavoro 2018

Tarquinia – Ci sono anche una tarquiniese e uno studente dell’Unitus tra i venticinque alfieri del lavoro del 2018. Ieri, con una cerimonia al Quirinale, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha consegnato l’attestato a Flaminia Quattrini, che il prossimo 18 novembre compirà 19 anni, e a Luca Maisti.

Quattrini, diplomatasi al liceo scientifico Cardarelli di Tarquinia con una media di 9,88, si è iscritta alla facoltà di Fisica dell’università La Sapienza di Roma.

Maisti, nato a Roma 19 anni fa, si è diplomato con lode al liceo scientifico Marconi di Colleffero: 9,95 la sua media scolastica. Ora è iscritto all’università degli studi della Tuscia, facoltà di scienze politiche e delle relazioni internazionali, curriculum in investigazione e sicurezza.

I due 19enni sono stati scelti tra i quasi 2mila 800 studenti segnalati dai dirigenti scolastici di tutta Italia, e la selezione ha tenuto conto del voto ottenuto all’esame di stato e dei risultati dei primi quattro anni delle superiori.

Quattrini e Maisti sono stati premiati, come gli altri 23 alfieri, durante la cerimonia di consegna delle onorificenze ai nuovi cavalieri del lavoro, affinché si possa creare un legame ideale tra questi ultimi e gli studenti. Tra i presenti la presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati, il presidente della Camera Roberto Fico, il ministro Luigi Di Maio, il presidente della Federazione nazionale dei cavalieri del lavoro Antonio D’Amato, rappresentanti del parlamento, del governo e del mondo dell’imprenditoria.

Il presidente della Repubblica Mattarella, dopo aver consegnato il distintivo d’oro ai cavalieri che appartengono all’ordine da venticinque anni, le insegne ai nuovi cavalieri e gli attestati ai nuovi alfieri, ha tenuto un discorso. “Complimenti ragazzi, siete stati premiati come espressione del talento italiano – ha detto il capo dello Stato -. Ma il successo non è mai pieno se è soltanto per se stessi. Vi è maggior soddisfazione quando le nostre potenzialità sono d’aiuto a una crescita più larga. Il messaggio che vorrei trarre da questa cerimonia è che dobbiamo essere capaci di mettere il bene comune al centro della nostra azione. Nessuno deve perdere di vista l’interesse comune, né tantomeno il domani di chi verrà dopo di noi. Di questi giovani che esprimono così grandi valori e risorse. Auguro a voi e a tutti noi di raggiungere traguardi sempre migliori”.

Entusiasta Laura Piroli, dirigente del liceo Cardarelli di Tarquinia. “La nostra alunna Flaminia Quattrini – fa sapere la preside – ci ha resi orgogliosi per il risultato raggiunto. Gli insegnamenti che come scuola cerchiamo di trasmettere, la passione, lo studio serio e la volontà di riuscire l’hanno premiata: ha ricevuto un riconoscimento frutto di anni di impegno”.

Emozionata, la 19enne ha ringraziato. “Sono molto onorata di questo riconoscimento – ha dichiarato -. La cosa più bella è rendere orgogliosi i miei genitori e gli insegnanti: mi sono stati vicino e mi hanno trasmesso conoscenze, valori e la passione per lo studio. Sono stati anni di crescita scolastica e personale. La vicinanza dei professori e dei compagni mi ha permesso di maturare e fare esperienze molto formative”.

9 novembre, 2018

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR