--

--

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Roma - La ragazza salvata dall'intervento del padre e della polizia - In manette due uomini

Ordinano il caffè e tentano di stuprare la barista

Caffeina-Tutankhamon-9-11-18-560x80-ok

Un'auto della polizia

Un’auto della polizia

Roma – Entrano in bar, chiedono un caffè e poi tentano di violentare la barista.

È successo ieri mattina a Roma, in un locale del quartiere Primavalle. La vittima è la figlia del titolare del bar, raggiunta da due ucraini di 27 e 24 anni che, dopo aver ammesso di non avere soldi per pagare la consumazione, l’hanno bloccata per stuprarla.

La giovane avrebbe cercato di scappare in una saletta adiacente al bancone del bar per telefonare al padre, ma uno dei due aggressori sarebbe riuscito a fermarla, cominciando a palpeggiarla.

La violenza è stata interrotta dal genitore della ragazza, sopraggiunto nel frattempo al bar. L’uomo avrebbe cercato di fermare gli aggressori, ma sarebbe stato a sua volta preso a pugni. A quel punto, però, è intervenuta la polizia, che ha condotto i due stranieri in commissariato con l’accusa di tentata rapina e violenza sessuale in concorso.

12 novembre, 2018

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR