--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Due studentesse dell'istituto di Vignanello, Stefania Carrano e Desiree Turchetti, hanno letto un brano poetico dello scrittore Corrado Alvaro

Una rappresentanza del Midossi alla commemorazione dei caduti

Condividi la notizia:

Viterbo - Le studentesse dell'istituto Midossi

Viterbo – Le studentesse dell’istituto Midossi

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Una rappresentanza del liceo artistico Midossi presente alla commemorazione dei caduti della prima grande guerra al Sacrario di Viterbo.

Oggi 4 novembre, nonostante la pioggia, si è tenuta a Viterbo a piazza del Sacrario, alla presenza del prefetto Bruno, del sindaco Arena, di tanti esponenti politici e soprattutto di tanti alti ufficiali dell’esercito, la commovente ed emozionante commemorazione dei caduti della prima grande guerra.

Un evento di fondamentale importanza al quale ha preso parte, come unica rappresentanza delle istituzioni scolastiche della provincia, il liceo artistico Midossi sede di Vignanello. Due studentesse, Stefania Carrano e Desiree Turchetti, accompagnate dalla coordinatrice della scuola Francesca Pandimiglio hanno letto un brano poetico dello scrittore Corrado Alvaro.

Un testo che le ragazze hanno concordato, studiato e analizzato anche con i docenti di lettere Tania Luciani e Marco Marzetti. La poesia scelta, del poeta calabrese sepolto a Vallerano, dal titolo “Ad un Compagno” è per le tematiche toccate e per l’intrinseco valore patetico, una testimonianza dove il giovane Alvaro prega un commilitone di consegnare, in caso di morte, una lettera alla famiglia. Il valore incontestabile ed eroico della morte in battaglia, viene narrata in maniera idealizzata, con un’atmosfera sospesa tra meraviglia e mistero, parole che rappresentano sottilmente, ma allo stesso tempo gravi come un macigno, la crudezza di un terribile conflitto.

Francesca Pandimiglio
Liceo artistico Midossi Vignanello


Condividi la notizia:
4 novembre, 2018

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR