--

--

Pigi-Battista-560x60

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Organizzato dalla sezione Aism in collaborazione con la Asl e il comune - Si svolgerà il 10 novembre nella sala riunioni della cittadella della salute dalle 9 alle 12,30

Sclerosi multipla, un convengno sul percorso diagnostico terapeutico assistenziale

Caffeina-Tutankhamon-9-11-18-560x80-ok

Viterbo - La Asl

Viterbo – La cittadella della salute, sede della Asl

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – A Viterbo il 10 novembre 2018 si terrà il convegno “Pdta: percorso diagnostico terapeutico assistenziale: cosa sta cambiando per le persone coinvolte nella sclerosi multipla” che sarà aperto a tutta la cittadinanza ed è un importante appuntamento di informazione e confronto interamente dedicato a conoscere il ruolo del Pdta nella vita delle persone coinvolte nella sclerosi multipla, malattia tra le più gravi del sistema nervoso centrale, che colpisce soprattutto i giovani e le donne. 

La sclerosi multipla in Italia colpisce 114mila persone con una diagnosi ogni tre ore e 3400 nuovi casi ogni anno. 

Il convegno è organizzato dalla sezione Aism di Viterbo in collaborazione con la Asl e il comune di Viterbo e si svolgerà nella sala riunioni al primo piano della cittadella della salute in via Enrico Fermi, 15 dalle 9 alle 12,30.

Ad aprire il convegno saranno Daniela Donetti, direttore generale Asl Viterbo, Antonella Sberna, assessore politiche sociali – politiche giovanili di Viterbo e il presidente della sezione provinciale Aism di Viterbo Francesco Veleno.

A seguire avrà luogo l’intervento di Nicola Falcone, direttore di neurologia – responsabile centro sclerosi multipla dell’ospedale di Belcolle che presenterà lo stato di avanzamento della ricerca scientifica sulla sclerosi multipla e l’efficacia del collegamento con il territorio.

Poi gli interventi di Franco Bifulco, direttore distretto B Asl Viterbo; Giuseppe Cimarello, direttore Uoc, cure primarie Asl Viterbo e Daniela Gangi, Case manager Pdta sm, coordinatore Adi, distretto B, cure primarie Asl Viterbo. 

Per concludere, ci sarà una tavola rotonda nella quale si parlerà della presa in carico multidisciplinare tra i servizi ospedalieri e quelli territoriali e alla quale parteciperanno Aism, la Asl di Viterbo, i servizi sociali del comune, il centro di riabilitazione Airri medical, il centro di riabilitazione territoriali: centro AirriMedical di Viterbo; centro di riabilitazione Villa Santa Margherita di Montefiascone e il centro di riabilitazione Villa Immacolata di Viterbo. 

Sezione Aism di Viterbo

9 novembre, 2018

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR