--

--

Ezio-mauro560x60

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Corchiano - Colpo in pieno giorno ai danni dell'ex sindaco che afferma: "Non siamo più tranquilli" - Furto anche in un'abitazione vicina

Svaligiata la casa di Bengasi Battisti

Caffeina-Tutankhamon-9-11-18-560x80-ok

Bengasi Battisti

Bengasi Battisti

Corchiano

Corchiano

Corchiano – Svaligiata la casa dell’ex sindaco Bengasi Battisti.

I ladri sono entrati in azione martedì pomeriggio, nell’abitazione in via Leonardo Da Vinci dell’ex primo cittadino, ora consigliere di minoranza del comune di Corchiano.

“Il furto – spiega Bengasi Battisti a Tusciaweb – è avvenuto in pieno giorno e in una zona centrale del paese, a pochi metri dal municipio. Fortunatamente tra le 16 e le 19, quando i malviventi hanno messo a segno il colpo, in casa non c’era nessuno. Ma ciò gli ha permesso di agire con calma e in assoluta libertà, e alla fine hanno portato via tutto”.

I ladri avrebbero prima aperto una cassaforte con un frullino, facendo man bassa del contenuto. Per poi portare via dall’abitazione di via Da Vinci una cassaforte a mobile. “Era alta più di un metro e larga 70 centimetri – sottolinea Battisti -. Quello dei malviventi è stato dunque un lavoro non indifferente”. Ma ai ladri non è bastato, e hanno svaligiato anche le camere.

“Non siamo tranquilli – denuncia l’ex sindaco -. Ho sporto denuncia ai carabinieri che hanno avviato le indagini e stanno facendo il possibile, anche se nella zona del furto non ci sono né telecamere né testimoni. Pare che nessuno abbia visto o sentito nulla di strano. I militari hanno però già trovato la cassaforte a mobile, ovviamente vuota”. A Caprarola.

Il bottino è ancora in via di quantificazione. “Ma da una prima stima – conclude Battisti – si aggirerebbe tra i 5 e i 7mila euro”.

Sempre martedì dei malviventi sarebbero entrati pure in un’abitazione vicina a quella dell’ex primo cittadino. In questo caso avrebbero fatto incetta di oggetti preziosi, sempre in via di quantificazione. Le indagini dei carabinieri sono dunque concentrate anche su questo furto.

8 novembre, 2018

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR