--

--

Pigi-Battista-560x60

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Cronaca - Soriano Insieme: "Talete avrà pure le sue responsabilità ed il sindaco dovrà chiederne il conto"

Tre giorni senza acqua

Caffeina-Tutankhamon-9-11-18-560x80-ok

Soriano nel Cimino

Soriano nel Cimino

Soriano nel Cimino – Riceviamo e pubblichiamo –  Tre giorni senza acqua.

Sono tre giorni che in gran parte del territorio comunale è venuta a mancare l”erogazione dell’acqua potabile in particolare nel centro storico, la Mandria, Fontanella secca, Montecavallo.Via E.Monaci e via del Casalaccio per il mancato funzionamento della elettropompa del pozzo S.Egidio 1.

Sul sito del comune di Soriano risulta che Talete ha avvisato il nostro comune sin dal 6 novembre e che il guasto si sarebbe riparato entro la mattinata del 7 novembre.

Dopo tre giorni ancora non si riesce a comprendere quando il tutto tornerà nella normalità e prima che questo avvenga ci vorrà del tempo.

Di sicuro è che l’inconveniente è stato sottovalutato.

Per molte ore sul sito del comune e della Talete non è apparso nulla.

Si è pensato di affrontare l’emergenza con una autobotte parcheggiata sotto Papacqua, quindi molto distante dalle zone interessate dall’interruzione del servizio.

Solo questa mattina, dopo oltre 40 ore dall’interruzione è stata coinvolta la protezione Civile per portare l’acqua alle persone in difficoltà.

Questa superficialità nel gestire situazioni emergenziali come la fornitura dell’acqua potabile alla popolazione dimostra quanto siano poco credibili i nostri amministratori.

Correre ai ripari quando per tre giorni la maggior parte dei sorianesi sono rimasti senza acqua è inconcepibile ed inammissibile.

Talete avrà pure le sue responsabilità ed il sindaco dovrà chiederne il conto.

Ma dove erano i nostri amministratori quando i cittadini si lamentavano del guasto?

Quando le attività commerciali come i bar hanno dovuto sospendere le loro attività?

Da quanto ci risulta nella sede istituzionale del comune non era presente nessun amministratore.

Ed oggi si mettono in mostra distribuendo l’acqua in piazza.

Chi pagherà i danni causati dall’inefficienza della Talete e dall’incapacità organizzativa e di controllo dell’amministrazione?

Noi pensiamo che Talete dovrà apportare una riduzione, a tutti gli utenti interessati dal disservizio, nella prossima bolletta in modo consistente ed istituire un controllo giornaliero su tutti i pozzi della nostra rete idrica in modo da evitare che inconvenienti del genere si possano ripetere.

Controllo, efficienza, manutenzione sono i cardini per un servizio migliore e meno caro per tutta la comunità,ma sconosciuti a questi “amministratori”

Soriano Insieme

 

9 novembre, 2018

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR