Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Montefiascone - La replica di Luca Bellacanzone al consigliere leghista Angelo Merlo

“Ho accettato l’incarico di presidente del consiglio come membro della minoranza”

di Michele Mari

Condividi la notizia:

Luca Bellacanzone

Luca Bellacanzone

Montefiascone – “Ho accettato l’incarico come membro della minoranza”.

Arriva immediata la replica del neo presidente del consiglio comunale Luca Bellacanzone (Centrodestra per Montefiascone) dopo le dichiarazioni del consigliere Angelo Merlo (Lega) che lo accusava di essere transitato dalla minoranza alla maggioranza.

Forse durante l’ultimo consiglio comunale – spiega Luca Bellacanzone – il consigliere Angelo Merlo si dovrebbe essere addormentato. Non riesco purtroppo a vedere altra spiegazione dopo aver letto le sue esternazioni. Infatti, come appunto già ampiamente spiegato durante l’ultimo consiglio comunale, ho accettato l’incarico di presidente dell’assemblea come membro della minoranza, dichiarando di voler svolgere il mio ruolo in piena autonomia, garantendo una posizione super-partes a tutto il consiglio comunale e addirittura citando per intero il comma 1 dell’articolo sette del regolamento del consiglio”.

Il neopresidente dell’assise comunale ci tiene ad aggiungere altri particolari per chiarire la sua scelta di accettare l’incarico.

Ribadisco che non ho assolutamente avuto dalla maggioranza alcuna delega – aggiunge Luca Bellacanzone – né intendo prenderle per il futuro. Inoltre non intendo accettare lezioni di politica locale da chi si candida ogni volta con liste di diverso colore politico“.

Bellacanzone approfondisce anche la questione sulla rinuncia all’indennità come annunciato nell’ultimo consiglio comunale.

“Per quanto riguarda la mia rinuncia al compenso – spiega Luca Bellacanzone – specificando che non ho nemmeno chiesto quale fosse l’importo dell’indennità, ho semplicemente voluto lasciare dei soldi all’amministrazione, magari da utilizzare per fare dei piccoli lavori di manutenzione come per esempio la sistemazione di aiuole abbandonate. Nello specifico comunque, essendomi poi informato, la cifra non risulta essere quella sparata a caso dal consigliere, il quale, tra l’altro, ha anche omesso di specificare se trattasi di importo lordo o netto“.

Infine Bellacanzone rispedisce al mittente le possibili accuse di presunte incompatibilità tra la sua carica ed altre ricoperte nella società Villa Serena.

Infine vorrei consigliare ad Angelo Merlo – conclude Luca Bellacanzone – di studiare bene le normative prima di insinuare dubbi su possibili elementi di incompatibilità tra incarichi, non si possono infatti rilasciare certe dichiarazioni senza prima aver attentamente verificato nella sua interezza tutta la regolamentazione normativa al riguardo. A tal proposito ho già provveduto ad incaricare i miei avvocati di verificare eventuali elementi di diffamazione atti a screditare le figure professionali coinvolte”.

Michele Mari


Condividi la notizia:
14 dicembre, 2018

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR