--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Bagnoregio - L'inaugurazione domenica 16 dicembre alle 11

Al museo Taruffi arriva la mostra fotografica sulla Mille miglia

Condividi la notizia:

Motori - Mille Miglia - Giovanni Moceri e Daniele Bonetti su Alfa Romeo 6C 1500 Super sport

Motori – Mille Miglia – Giovanni Moceri e Daniele Bonetti su Alfa Romeo 6C 1500 Super sport

Bagnoregio – Domenica 16 dicembre alle 11 al museo Piero Taruffi si inaugura la tappa bagnorese della mostra fotografica itinerante che celebra il transito in Umbria e Lazio dell’edizione 2018 della “Corsa più bella del mondo: la Mille Miglia”.

La mostra che ospita gli scatti più significativi realizzati nei territori da fotografi professionisti e amatori è promossa dalla Rete museale umbro-laziale che vede tra gli aderenti il museo Piero Taruffi di Bagnoregio, la mostra laboratorio didattico della stampa di Montefiascone e gli umbri museo Traguardo e palazzo Venturelli di Amelia, museo Civico di Lugnano in Teverina e museo Ovopinto di Civitella del lago che diedero vita alla Squadra corse Taruffi-Traguardo che ha partecipato alla Mille miglia 2018 con l’equipaggio Morandi-Del Toro a bordo di una OM 665 Superba del 1929.

La mostra, già vista ad Amelia nelle scorse settimane, si compone di tre sezioni: una riguardante la storia della fotografia, una relativa al transito in Umbria e Lazio e la terza ospiterà gli scatti vincitori delle prime sei edizioni del concorso fotografico ufficiale della Mille miglia intitolato a Bruno Boni e curato dall’associazione che porta il suo nome.

Bruno Boni fu primo cittadino di Brescia dal 1948 al 1975 nonché politico di grande spessore che riuscì a far sopravvivere la Freccia Rossa dopo la seconda guerra mondiale guadagnandosi l’appellativo di “Sindaco della Mille Miglia”. L’associazione Bruno Boni gestisce l’archivio composto dai documenti prodotti o acquisiti da Boni nell’esercizio delle sue cariche pubbliche che è stato dichiarato di “interesse storico particolarmente importante” dal ministero dei Beni culturali. Dal 2013 l’associazione organizza il concorso fotografico ufficiale della Mille miglia che nell’ultima edizione ha visto l’adesione di oltre 450 fotografi.

La presenza degli scatti vincitori delle prime sei edizioni del concorso Bruno Boni è il primo passo di una collaborazione che crescerà nell’ immediato futuro con l’istituzione da parte del concorso fotografico ufficiale di un premio speciale intitolato a Piero Taruffi e offerto dalla rete museale umbro-laziale che verrà consegnato a Brescia e sarà destinato ai fotografi residenti nelle nostre zone. La tappa della mostra fotografica a Bagnoregio assume una valenza particolare perché sarà ospitata all’interno del museo che porta il nome di Piero Taruffi, geniale ingegnere-progettista e grandissimo pilota che legò indissolubilmente il suo nome a quello della Mille miglia vincendo l’ultima edizione agonistica nel 1957 al volante della Ferrari 315 S numero 535.

A rendere ancora più interessante l’evento che si inaugura domenica prossima sarà l’esposizione di opere pittoriche ed in ceramica dell’artista locale Sara Arcangeli che presenterà alcuni suoi disegni ed oggetti in ceramica che realizza nel suo laboratorio “Il Melograno bianco” alcuni dei quali avranno tema motoristico proprio in omaggio alla struttura ospitante; le mostre resteranno aperte fino al 6 gennaio 2019.

Museo Taruffi


Condividi la notizia:
10 dicembre, 2018

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR