--

--

Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Esercito - La caserma “Soccorso Saloni” ha aperto i cancelli, lunedì 3 dicembre, ai marescialli

Al via il sesto corso per sottufficiali di corpo

Caffeina-Tutankhamon-9-11-18-560x80-ok

Al via il sesto corso per sottufficiali di corpo

Al via il sesto corso per sottufficiali di corpo

Al via il sesto corso per sottufficiali di corpo

Al via il sesto corso per sottufficiali di corpo

Al via il sesto corso per sottufficiali di corpo

Al via il sesto corso per sottufficiali di corpo

Al via il sesto corso per sottufficiali di corpo

Al via il sesto corso per sottufficiali di corpo

Al via il sesto corso per sottufficiali di corpo

Al via il sesto corso per sottufficiali di corpo

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – La caserma “Soccorso Saloni”, sede della Scuola Sottufficiali dell’Esercito, ha aperto i cancelli, lunedì 3 dicembre 2018, ai Marescialli frequentatori del 6° Corso per “Sottufficiale di Corpo”.

Dopo il saluto del Generale di Brigata Pietro Addis, Comandante dell’Istituto, hanno avuto inizio le attività didattiche programmate che si concluderanno il prossimo venerdì 7 dicembre.

Il corso, riservato al personale che già ricopre l’incarico presso i diversi Comandi degli Enti/Reparti dell’Esercito Italiano, ha lo scopo di fornire ai frequentatori i principali strumenti per assolvere le mansioni connesse con la posizione di “Sottufficiale di Corpo”, attraverso un percorso formativo volto ad aggiornare e uniformare le conoscenze su tematiche etico-morali e tecnico-professionali.

Durante le prime lezioni del corso, il Sergeant Major Gonzalo R. Gonzalez, in servizio presso la Scuola Sottufficiali dell’Esercito nell’ambito del “Military Personnel Exchange Program IT-US Army”, ha tenuto una serie di lezioni ai frequentatori, relativamente alla figura del “Command Sergeant Major” nell’esercito statunitense in termini di requisiti, caratteristiche, compiti e attività svolte a diretto supporto dei Comandanti.

La nomina quale Sottufficiale di Corpo comporta l’assunzione di una grande responsabilità. Ad esso, infatti, sono affidate attività di consulenza a sostegno dell’azione del Comandante per quanto riguarda gli aspetti relativi all’etica, al benessere e al morale del personale, con particolare riferimento alle quattro componenti fondamentali: morale, concettuale, fisica e umana.

Viene scelto dal Comandante tra i Sottufficiali che maggiormente si sono distinti per condotta irreprensibile e preparazione professionale tenendo inoltre conto dell’anzianità, del periodo di permanenza al reparto e dell’ascendente che il prescelto ha nei confronti del personale del reparto. In sintesi, è la figura alla quale tutti i Sottufficiali, i Volontari e i Graduati di truppa, specialmente quelli più giovani, devono tendere ad assomigliare sentendosi da essa rappresentati.

La Scuola Sottufficiali dell’Esercito ha il compito prioritario di formare Marescialli Comandanti di plotone e Marescialli con specializzazione “Sanità”.

L’iter formativo si sviluppa coniugando una didattica di livello universitario con un’intensa attività ginnico-sportiva unitamente ad un impegnativo programma di attività militari, teoriche e pratiche, svolte in sede, in aree e strutture addestrative sul territorio nazionale.

 

Scuola Sottufficiali dell’Esercito 

5 dicembre, 2018

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR