Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Lettere - Scrive Renato Petroselli

“Dall’incontro sulla viticultura emerse verità che dovrebbero far riflettere”

Condividi la notizia:

Renato Petroselli

Renato Petroselli

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Gentilissima redazione, con le festività natalizie in corso molti parleranno di vini e suoi derivati. Questo elisir lavorato dalla sapiente capacità dell’uomo sarà presente su molte tavole per la piacevolezza del palato e la convivialità tra amici a tavola.

Molti personaggi, da millenni, hanno scritto e parlato piacevolmente di questa famosa bevanda inventata dagli uomini per la storia dell’evoluzione umana e per il piacere dell’alimentazione. Dalla conclusione però dell’interessante e costruttivo incontro nel Muvis di Castiglione in Teverina anche codesta spettabile testata ne parla e ne fa parlare.

Anche il sottoscritto era presente all’interessante manifestazione, ben organizzata e condotta con l’intenzione di mettere a fuoco l’interesse della viticoltura per tutto il territorio Tuscia. Nell’incontro sono emerse, statisticamente parlando e documentate dagli uffici studi degli organizzatori, delle “verità” che dovrebbero far riflettere tante persone appartenenti a qualsiasi titolo a questo nostro territorio.

Il noto professore esperto dei vini a livello mondiale ha, come si dice in gergo, lanciato un sasso nello stagno (in questo caso, non d’acqua ma di vino) dando vita a diversi commenti e riflessioni. Visto però l’interesse del prodotto per tutto il nostro territorio, ritengo giusto parlarne in termini critici costruttivi per portare all’attenzione degli addetti ai lavori, per un interesse comune di non solo notorietà e qualità ma di economie legate allo sviluppo economico di tutto il  sistema legato al mondo del vino.

Molti sono i proverbi dettati dalla nostra atavica tradizione. Uno dei tanti dice: Il miglior vino è quello che si beve tra amici. Per concludere queste mie piccole riflessioni ricordiamoci sempre che questo elisir nei nostri territori è conosciuto e lavorato con amore fin dal tempo degli etruschi e che una delle prime doc italiane di bianco è stata data al nostro Est! Est!! Est!!! che tra la storia e la leggenda nell’anno 2011 ha celebrato 9 secoli di esistenza.

In occasione delle feste natalizie auguro a voi tutti serenità e felicità, brindando con i nostri buoni prodotti. Ma senza eccedere. Auguroni.

Renato Petroselli


Condividi la notizia:
26 dicembre, 2018

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR