--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Bilanci 2018 - Viterbo - Intervista di fine anno al sindaco Giovanni Arena

“Ex Terme Inps, il 2019 sarà l’anno del rilancio”

di Giuseppe Ferlicca

Viterbo – Sindaco Giovanni Arena, si chiude il 2018 e pure i primi sei mesi d’amministrazione. Più difficoltosi del previsto?
“Non più difficoltosi – spiega Giovanni Arena – sono contento per quanto realizzato. Finalmente abbiamo tutti i dirigenti. Un obiettivo che mi ero dato era riorganizzare la macchina amministrativa. Ne erano rimasti tre, sotto pressione perché con molte competenze. Adesso abbiamo coperto i posti vacanti, sono tornati a nove, più il segretario generale. Poi, abbiamo accelerato i progetti lasciati dalla passata amministrazione, partendo dalla manutenzione stradale”.

Ma resta il bando sui rifiuti da predisporre.
“Dal 2 gennaio è in servizio il nuovo dirigente all’Ambiente, per lavorare al nuovo bando. Sarà migliorativo, cercando di mantenere le stesse tariffe con un servizio migliore. Se i costi dovessero aumentare, dovrà essere ben visibile la differenza del servizio offerto ai viterbesi”.

A proposito, lei ha ancora la delega all’Ambiente. Quanto pensa di tenerla, o meglio, troverà un assessore coraggioso nella sua giunta, che se la voglia prendere?
“La storia di questa delega non è stata raccontata in termini corretti. L’Ambiente ci tengo a tenerlo fino all’affidamento del nuovo bando, anche per l’esperienza che ho maturato nel settore, all’Arpa, come assessore in comune e pure in qualità di consulente nella commissione parlamentare d’inchiesta sull’ecomafia”.

Giovanni Arena

Sei mesi e gli scontri in maggioranza non sono mancati. Siamo appena all’inizio, non la preoccupa per il futuro?
“Lo spostamento in maggioranza di alcuni esponenti ha determinato screzi di carattere più personale che politico. Che poi sono diventati politici. Penso che con il riequilibrio ottenuto assegnando le deleghe che ancora detenevo, la situazione possa dirsi risolta”.

Scontro Lega – FdI tutto rientrato?
“Diciamo che non è stata mai messa in discussione l’amministrazione. Nessuno vuole essere responsabile di una crisi che sarebbe incomprensibile”.

Una maggioranza a trazione Lega, il gruppo più numeroso, dopo il passaggio di due consiglieri e un assessore. Una situazione che la rassicura, o forse alla lunga porterà a nuove frizioni?
“Siccome tutti puntiamo a raggiungere lo stesso obiettivo, non credo che cambi molto. Il programma è stato accettato da tutti e per quello lavoriamo”.

Giovanni Arena

Termalismo, siamo ancora all’advisor per le ex Terme Inps, progetto della precedente amministrazione. Col nuovo anno pensa che il settore possa avere il tanto atteso impulso e verso quale direzione?
“La questione termale la vogliamo prendere di petto. L’advisor è Federterme, con una grande esperienza e capacità. Entro il 2019 dovrà essere stabilito in modo definitivo cosa intendiamo fare della struttura, attraverso bando pubblico. Centro benessere, cure termali o rafforzare il settore alberghiero. Di sicuro, dobbiamo far tornare la struttura all’antico splendore”.

Piano delle periferie, i 17 milioni e mezzo di euro restano nel limbo?
“Fortunatamente il nuovo governo si è impegnato. Non è stato possibile nella manovra finanziaria, ma i fondi saranno disponibili e noi avremo più tempo anche per modificare progetti della passata amministrazione. Lavoreremo attraverso un staff interno composto da tecnici di Lavori pubblici e Urbanistica per la progettazione. Risorse interne, con la possibilità di avvalerci, se necessario, di professionalità esterne, come all’epoca avvenne per il Plus”.

Ha parlato dei dirigenti, ma la carenza di personale in comune si fa sentire, come pensa d’intervenire?
“In questi giorni ho quantificato, anche per gli auguri di Natale e la consegna delle targhe ai dipendenti che vanno in pensione, come nel 2018 siano andati a riposo in 23, che si aggiungono ai 20 dello scorso anno. Fanno 43 unità. Per questo andremo a concorso in primavera, per 20/22 assunzioni e arrivare a una quarantina e bilanciare i pensionamenti. Potenzieremo anche la polizia locale”.

Giovanni Arena

Una priorità per il 2019?
“Rendere Viterbo una città più vivibile per i cittadini e più attrattiva per i visitatori, partendo dalla cura del verde e la pulizia. Una città ben illuminata, sicura e pulita. Nel periodo natalizio le strutture ricettive sono tutte esaurite, fino all’Epifania. Questo ci fa capire che la nostra vera risorsa è il turismo e in questo ambito dobbiamo muoverci”.

Cosa si augura per i viterbesi col nuovo anno?
“Non vorrei cadere nella retorica, ma tante famiglie hanno il problema del lavoro, molti vivono il disagio d’avere un familiare non in salute o anziano. Intanto, voglio esprimere la mia vicinanza a queste persone, aggiungendo però che il mio obiettivo è fare in modo che l’amministrazione comunale crei i presupposti affinché arrivino risposte concrete a chi ha bisogno e per alleviare le difficoltà. Molti giovani,poi, prendono strade sbagliate. Valorizzando realtà associative, società sportive, proviamo a dare occasioni d’aggregazione positive. La mia speranza è pure per chi decide di trasferirsi all’estero per lavoro, possa tornare, avendo le opportunità giuste e contribuire allo sviluppo della città, insieme, nel luogo dove sono nati. Recuperare professionalità, giovani, ci farà crescere”.

Giuseppe Ferlicca

31 dicembre, 2018

Bilanci 2018 ... Gli articoli

  1. "Oltre 500 paganti a sera, il Tuscia film fest si conferma un evento molto seguito"
  2. "Aziende e università devono collaborare per avere prodotti esclusivi"
  3. “Per il 2019 vogliamo far conoscere il corteo storico all'Italia”
  4. "Subito operativa la legge regionale sulla rigenerazione urbana"
  5. "Non posso non pensare alle tante battaglie per migliorare la giustizia..."
  6. "15 nuovi pompieri, ripresa dei lavori alla caserma e un progetto con l'Aves"
  7. "Digitalizzazione, nel 2018 erogati 160mila euro di voucher a fondo perduto"
  8. "Il 'modello Lazio' è la chiave per rilanciare il centrosinistra nazionale"
  9. "In un anno e mezzo finanziate 100 aziende col microcredito"
  10. "Nella Tuscia la droga viene spacciata perché viene consumata"
  11. "Abbiamo trovato un comune fortemente indebitato..."
  12. “Export: bene la ceramica, stabile il tessile, male l’agricoltura”
  13. "Abbiamo assoluto bisogno di infrastrutture perché Viterbo è isolata"
  14. "Nell’artigianato dopo tanti anni è riapparso il segno più"
  15. "Un piano regolatore del turismo, più pubblicità per il territorio e gioco di squadra"
  16. "Oltre alla qualità dobbiamo vendere un pezzettino di territorio"
  17. "Viterbo Terme è il futuro di questa città e dell’indotto su tutto il territorio"
  18. "La provincia ha bisogno di risorse, il personale è allo stremo"
  19. "Tutto il mio impegno per le infrastrutture e il rilancio di agricoltura, economia e turismo"
  20. "Civita e Bagnoregio diventeranno lo snodo turistico e viario di tutta la Tuscia"
  21. "Una lista di FdI a Tarquinia e Civita e un candidato della Tuscia alle Europee"
  22. "Noi abbiamo un'idea di città... Arena no"
  23. "Il centro storico è stato e sarà la nostra prima priorità"
  24. "Scuola laica, tutela dei diritti e rispetto dei lavoratori"
  25. Meno allenatori, 17 vittorie e il sogno serie B andato avanti fino a giugno
  26. "Nei comuni al voto la Lega andrà da sola col suo simbolo"
  27. "La Scarabeo è in un vicolo cieco"
  28. "La nostra qualità non ha competitor al mondo..."
  29. "Nel 2018 meno reati ma più controlli e arresti"
  30. "Vogliamo anche il viadotto autostradale sul Tevere"
  31. "Trasversale, aspettiamo il definitivo via libera noi siamo pronti"
  32. "Nel 2018 meno reati e arresti raddoppiati"
  33. "Per questo secondo anno di amministrazione il lavoro è stato intenso"
  34. "Diminuiti gli incendi grazie alle segnalazioni sempre più precise..."
  35. Camilli: "Ci hanno massacrato ma abbiamo una rosa per puntare a tutto"
  36. Viterbese, il giocatore dell'anno è Luca Baldassin
  37. "Meno fenomeni e più carattere, ecco la nostra ricetta"
  38. "La Tuscia è un cimitero, due morti per ogni nato"
    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR