Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Tuscania - Il suo principale compito prevede la riorganizzazzione generale del corpo per garantire una maggiore professionalità di tutti gli agenti - Avviati da sabato i servizi notturni in collaborazione coi carabinieri

Il maggiore Luciano Mattarelli nuovo comandante della polizia locale

Condividi la notizia:

 
Il maggiore Luciano Mattarelli

Il maggiore Luciano Mattarelli

Il maggiore Luciano Mattarelli

Il maggiore Luciano Mattarelli

Tuscania – 67 anni di Orbetello ed ex comandante di Orte, oggi in pensione, il maggiore Luciano Mattarelli, dal 27 dicembre è il nuovo comandante della polizia locale di Tuscania.

Già in passato aveva ricoperto questo incarico. Ora, a distanza di dieci anni, torna e, con il sindaco Fabio Bartolacci, ha già impostato il suo servizio incentrandolo sull’ordine e la sicurezza.

“Mi hanno chiesto di dare una mano – dice il maggiore Mattarelli – per rimettere a posto l’organico e ho accettato volentieri. Provengo dall’Arma dei carabinieri, sono paracadutista e ho avuto varie esperienze militari. Sono stato docente alla Sapienza alla cattedra di Istituzioni di diritto pubblico e attaualmente sono consulente del ministro per gli Affari regionali presso la presidenza del Consiglio in quanto sono il portavoce dell’associazione della polizia locale d’Italia. Ho comandato Roseto degli Abruzzi e Orte, ora sono in pensione, ma sto nella polizia locale da trent’anni e più.

Conosco tutti i ragazzi e come in tutti i comandi la lacuna principale è la carenza d’organico. In base alla legge regionale, da noi dovrebbero esserci una ventina di persone, invece, ce ne sono 7/8 e questo è penalizzante. La polizia locale non è come qualcuno pensa ‘la guardia’, ma è un corpo di polizia che sostituisce il commissariato e quindi abbiamo incombenze che ci derivano dalla questura, quelle di orine pubblico e c’è una diretta dipendenza dall’autorità giudiziaria per quanto riguarda appunto la polizia giudiziaria. Non è più come una volta”.

Già in campo la prima novità: “Da sabato, grazie alla grandissima buona volontà dei miei ragazzi che mi stimano, come io li stimo, con sacrificio, hanno fatto una pattuglia serale per la tutela dell’ordine. Perché non è più un problema di divieto di sosta o di multe, ma soprattutto di sicurezza.

Sono un tecnico che cerca di far migliorare la performance della polizia locale. L’amministrazione, nella persona del sindaco, mi ha promesso che cercherà di fare il possibile per poter incrementare il personale e dare risorse dove non è possibile assumere. Mi ha detto anche che vuole cercare un’ottimizzazione con gli altri comandi perché unire le forze può portare a un servizio migliore. Ci sarà dunque un’estrema collaborazione con l’Arma dei carabinieri da cui io provengo. Un supporto continuo e il maggiore mi ha dato subito la disponibilità per far sì che questo avvenga”.

Il sindaco Bartolacci, dal suo canto, è convinto che l’arrivo del nuovo comandante darà sicuramente un forte impulso alle attività del corpo  e ha dato delle priorità sugli interventi a partire dal controllo del territorio e della sicurezza. L’amministrazione ha fatto sapere che “quello ce ci si aspetta dal maggiore Mattarelli è una riorganizzazione generale del corpo tale da garantire una maggiore professionalità di tutti gli agenti in servizio. Da sabato già i primi risultati con l’avvio di servizi notturni in stretto contatto con i carabinieri”.


Condividi la notizia:
31 dicembre, 2018

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR