- Viterbo News – Viterbo Notizie – Tusciaweb – Tuscia News – Newspaper online Viterbo – Quotidiano on line – Italia Notizie – Roma Notizie – Milano Notizie – Tuscia web - http://www.tusciaweb.eu -

Illarionov denuncia per calunnia supertestimone

Condividi la notizia:
  • [1]
  • [2]

Il 24enne Denis Illarionov [3]

Il 24enne Denis Illarionov

 

L'avvocata Marina Colella [4]

L’avvocata Marina Colella

L'avvocato Vincenzo Cuomo [5]

L’avvocato Vincenzo Comi

Viterbo – (sil.co.) – Denis Illarionov denuncia per calunnia  il supertestimone.

Ha rischiato di saltare, questa mattina, l’attesa deposizione del detenuto Alessandro Di Girolamo, romano, di 44anni, compagno di sezione del giovane imputato davanti alla corte d’assise per attentato alla pubblica e sicurezza e strage.

È il supertestimone cui il 24enne di Bagnaia che ha lanciato una bomba contro la macchina di santa Rosa la sera del trasporto del 2015 avrebbe confidato di volere fate una strage di bambini nelle scuole viterbesi.

Il particolare finora inedito della denuncia per calunnia, sporta dal difensore Vincenzo Comi, è emerso per la prima volta oggi davanti alla corte d’assise presieduta dal giudice Gaetano Mautone.

La denuncia, per la quale la procura ha già chiesto l’archiviazione, risale al 10 ottobre, quando Illarionov ha saputo che l’ex compagno di sezione nel carcere di Mammagialla era stato inserito tra i testimoni della lista depositata dalla pm Chiara Capezzuto, affiancata stamattina dal procuratore capo Paolo Auriemma.

Nonostante la richiesta di archiviazione, la denuncia per calunnia è ancora pendente, avendo Illarionov fatto opposizione, per cui il teste chiave avrebbe potuto avvalersi della facoltà di non rispondere o chiedere di essere assistito dal suo legale di fiducia.

Per un momento, nella concitazione, è sembrato che la sua deposizione dovesse essere rinviata a fine gennaio.

Ma lo stesso Di Girolamo ha detto alla corte: “Voglio testimoniare”. Ne é scaturito un lungo e sofferto  interrogatorio, alla presenza di un avvocato d’ufficio, andato avanti per oltre due ore, durante le quali la difesa di Illarionov ha fatto di tutto per minare la credibilità del teste, insistendo sulle presunte molteplici contraddizioni del suo racconto.

Il testimone si è rivelato un fiume in piena.


Condividi la notizia:
  • [1]
  • [2]
  • Tweet [6]
  • [1]
  • [2]