--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Bilanci 2018 - Sport - Calcio - Serie C - I tifosi sempre presenti, Giannichedda, Bertotto e soprattutto Sottili, la rabbia di Alessandria e la gioia di Pisa, i playoff da protagonista e l'enorme attesa per tornare a giocare: per la Viterbese è stato un anno lungo e ricco di emozioni

Meno allenatori, 17 vittorie e il sogno serie B andato avanti fino a giugno

di Samuele Sansonetti
Condividi la notizia:

Sport - Calcio - Viterbese - I protagonisti del 2018

Sport – Calcio – Viterbese – I protagonisti del 2018

Viterbo – Nel calcio, come nella vita, dare uno sguardo al passato può aiutare a mettere a fuoco il futuro in maniera più consapevole.

I numeri dicono tanto sulla dimensione di una squadra e quelli della Viterbese parlano di una squadra che nel 2018 ha giocato 42 partite (senza rinvii di campionato e coppa Italia sarebbero state 50).

Il bilancio complessivo è buono: 17 vittorie, 10 pareggi e 15 sconfitte con 42 reti messe a segno e 40 subite. Il miglior marcatore è Luca Baldassin con sei gol e subito dietro ci sono Jefferson a quota cinque e Mario Pacilli a quattro.

Fuori dal podio Alessandro Polidori, Bismark Ngissah, Jari Vandeputte ed Elio Calderini con tre gol, Michele Rinaldi, Claudio De Sousa, Simone Sini, Alessandro Di Paolantonio e Diego Cenciarelli con due e Daniele Celiento, Zivko Atanasov e Andrea Saraniti con una. Chiudono il numero delle reti siglate due autogol.

Un altro dato importante è quello relativo agli allenatori: ‘solamente’ tre nel 2018 (Sottili, Giannichedda e Lopez) contro i sei del 2017 (Pagliari, Cornacchini, Puccica, Bertotto, Nofri e Sottili) e Stefano Sottili protagonista assoluto.

Sport - Calcio - Viterbese - Stefano Sottili con Zivko Atanasov e Francesco De Giorgi

Il tecnico toscano ha allenato praticamente sempre eccezion fatta per la parentesi di dieci giorni con Giuliano Giannichedda e l’inizio di questa stagione in cui la guida tecnica era stata affidata a Giovanni Lopez, durato appena tre gare di coppa Italia e due di campionato ma con l’onore di aver affrontato la Sampdoria a Marassi perdendo solamente 1-0.

Sport - Calcio - Viterbese - Il match contro la Sampdoria

Con l’ex Arezzo la Viterbese ha raggiunto traguardi importanti e non è difficile scovare le tre partite simbolo dell’anno: la gara con la Samp, il sold out al Rocchi nel 2-2 col Sudtirol (reti di Celiento e Jefferson prima e dopo la doppietta di Costantino) e il 3-2 esterno rifilato al Pisa negli ottavi di finale dei playoff per la serie B dopo l’1-0 dell’andata. Una serata incredibile, quest’ultima, sia per la squadra che per tutti i tifosi presenti all’Arena Garibaldi. La sequenza delle reti? Da brivido: Ingrosso per la formazione di casa, Baldassin, Rinaldi e Cenciarelli per gli ospiti e Mannini, su rigore, ancora per i nerazzurri.

Sport - Calcio - Viterbese - Antony Iannarilli e Luca Baldassin

La stupenda cavalcata playoff si è interrotta tra gli applausi, ai quarti di finale contro il Sudtirol più fresco per via del numero minore di gare giocate, mentre in coppa Italia la squadra ha chiuso tra le polemiche contro una doppia finale vinta dall’Alessandria grazie a un arbitraggio non proprio equilibrato nel ritorno. L’11 aprile al Rocchi ha avuto la meglio l’Alessandria per 1-0 (gol di Marconi) e il 25 aprile, al Moccagatta, hanno avuto la meglio sempre i grigi con una tripletta del solito Marconi dopo la rete iniziale di Di Paolantonio. Al di là del risultato netto a pesare sull’incontro sono stati due episodi: il rigore non concesso alla Viterbese per un evidente fallo su Jefferson quando il punteggio era ancora sullo 0-1 e il penalty dubbio concesso ai padroni di casa al minuto numero 56 che ha portato al pareggio.

Sport - Calcio - Viterbese - Piero Camilli a fine match

Il quinto posto in campionato e le mancate minacce d’addio di Piero Camilli in estate annunciavano una stagione coi fiocchi ma la storia attuale ha detto l’esatto contrario. I due mesi in attesa di un cambio di girone mai arrivato hanno freddato l’ottimismo della piazza dopo un mercato importante (Saraniti, Polidori, Palermo e Pacilli, solo per fare alcuni nomi) e pregiudicato il campionato in maniera quasi irreversibile ma il mese di dicembre, terminato con quattro vittorie e due pareggi, ha riaperto la speranza nel cuore della squadra che potenzialmente, considerando le sette gare da recuperare, può ancora lottare per un buon piazzamento in zona playoff.

Sport - Calcio - Viterbese - Il tifosi a Matera

Un grande applauso, infine, ai tifosi più affezionati. Quelli che ogni domenica (e mercoledì) seguono la squadra in trasferta e nel corso dell’anno non hanno mai lasciato vuoto il settore ospiti dedicato alla Viterbese. Per il campionato di serie C una cosa del genere è un lusso che nemmeno molte squadre del sud riescono a permettersi.

Samuele Sansonetti


Condividi la notizia:
31 dicembre, 2018

Bilanci 2018 ... Gli articoli

  1. "Oggi in politica c'è troppa impreparazione..."
  2. "72 cani adottati e 72mila euro risparmiati dal comune"
  3. "Oltre 500 paganti a sera, il Tuscia film fest si conferma un evento molto seguito"
  4. "Aziende e università devono collaborare per avere prodotti esclusivi"
  5. “Per il 2019 vogliamo far conoscere il corteo storico all'Italia”
  6. "Subito operativa la legge regionale sulla rigenerazione urbana"
  7. "Non posso non pensare alle tante battaglie per migliorare la giustizia..."
  8. "15 nuovi pompieri, ripresa dei lavori alla caserma e un progetto con l'Aves"
  9. "Digitalizzazione, nel 2018 erogati 160mila euro di voucher a fondo perduto"
  10. "Il 'modello Lazio' è la chiave per rilanciare il centrosinistra nazionale"
  11. "In un anno e mezzo finanziate 100 aziende col microcredito"
  12. "Nella Tuscia la droga viene spacciata perché viene consumata"
  13. "Abbiamo trovato un comune fortemente indebitato..."
  14. “Export: bene la ceramica, stabile il tessile, male l’agricoltura”
  15. "Abbiamo assoluto bisogno di infrastrutture perché Viterbo è isolata"
  16. "Nell’artigianato dopo tanti anni è riapparso il segno più"
  17. "Un piano regolatore del turismo, più pubblicità per il territorio e gioco di squadra"
  18. "Oltre alla qualità dobbiamo vendere un pezzettino di territorio"
  19. "Viterbo Terme è il futuro di questa città e dell’indotto su tutto il territorio"
  20. "La provincia ha bisogno di risorse, il personale è allo stremo"
  21. "Tutto il mio impegno per le infrastrutture e il rilancio di agricoltura, economia e turismo"
  22. "Civita e Bagnoregio diventeranno lo snodo turistico e viario di tutta la Tuscia"
  23. "Una lista di FdI a Tarquinia e Civita e un candidato della Tuscia alle Europee"
  24. "Noi abbiamo un'idea di città... Arena no"
  25. "Il centro storico è stato e sarà la nostra prima priorità"
  26. "Scuola laica, tutela dei diritti e rispetto dei lavoratori"
  27. "Nei comuni al voto la Lega andrà da sola col suo simbolo"
  28. "Ex Terme Inps, il 2019 sarà l'anno del rilancio"
  29. "La Scarabeo è in un vicolo cieco"
  30. "La nostra qualità non ha competitor al mondo..."
  31. "Nel 2018 meno reati ma più controlli e arresti"
  32. "Vogliamo anche il viadotto autostradale sul Tevere"
  33. "Trasversale, aspettiamo il definitivo via libera noi siamo pronti"
  34. "Nel 2018 meno reati e arresti raddoppiati"
  35. "Per questo secondo anno di amministrazione il lavoro è stato intenso"
  36. "Diminuiti gli incendi grazie alle segnalazioni sempre più precise..."
  37. Camilli: "Ci hanno massacrato ma abbiamo una rosa per puntare a tutto"
  38. Viterbese, il giocatore dell'anno è Luca Baldassin
  39. "Meno fenomeni e più carattere, ecco la nostra ricetta"
  40. "La Tuscia è un cimitero, due morti per ogni nato"
    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR