Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Bilanci 2018 - Sport - Volley - Dalla salvezza stentata ai vertici della classifica - Aldo Madonna spiega la metamorfosi dell'Orte

“Meno fenomeni e più carattere, ecco la nostra ricetta”

Condividi la notizia:

Volley club Orte - Aldo Madonna

Volley club Orte – Aldo Madonna

Sport - Pallavolo - Volley club Orte - I viterbesi festeggiano la salvezza

Sport – Pallavolo – Volley club Orte

Orte – (a.c.) – Dopo lunghi anni di tribolazioni, sul Volley club Orte sembra finalmente essere tornato il sereno.

La squadra del presidente Aldo Madonna, impegnata sempre in serie B, è passata da una salvezza strappata all’ultimo set dello scorso campionato a un avvio spumeggiante della nuova stagione, con un 2018 chiuso al quarto posto.

Una situazione anche migliore delle aspettative, secondo Madonna.
“Non pensavo che facessimo così bene – esordisce -. E devo dire che saremmo potuti essere ancora più avanti, senza alcuni episodi arbitrali controversi che ci hanno condizionato con la Lazio e il Sarroch. Ma non mi lamento assolutamente, avrei firmato col sangue per ritrovarmi quarto a Natale”.

Come spiega questo salto di qualità della squadra, dopo la salvezza stentata dell’anno scorso?
“Quest’estate abbiamo cercato di assemblare un roster che fosse composto non solo da bravi giocatori, ma soprattutto da ragazzi che sapessero sacrificarsi e mettersi in discussione. Qualità che l’anno scorso in alcuni elementi difettavano. Abbiamo fatto a meno dei campioni, veri o presunti, e come risultato si è creato un bellissimo gruppo. I nuovi acquisti, come Troiani e Cesaroni, hanno dimostrato grandi doti sia tecniche che caratteriali”.

E adesso dove può arrivare quest’Orte?
“In questo momento abbiamo un po’ di problemi con l’infermeria. Renzetti starà fuori almeno fino a febbraio, Madonna si è infortunato pochi giorni fa e Coluccia è appena rientrato dopo oltre tre mesi di stop. Noi restiamo concentrati sulla salvezza, anche perché abbiamo fatto 19 punti e dobbiamo arrivare almeno a 33, quindi c’è ancora tanto da fare”.

Recupererete qualche infortunato durante la sosta di Natale?
“Più che altro, speriamo che non si facciano male altri. Sarà importante che Coluccia riprenda il ritmo, perché per noi è un giocatore importante, soprattutto con l’assenza di Renzetti”.

Ha in mente qualche operazione di mercato per puntellare la rosa?
“No, noi abbiamo sempre preferito trovare soluzioni interne, anche per ragioni di bilancio. Per sostituire Renzetti, contro la Lazio il mister ha spostato di ruolo Di Muzio, che se l’è cavata abbastanza bene. Nella partita precedente, invece, aveva provato a forzare il rientro di Coluccia, ma il giocatore non era ancora in condizione”.

Quindi il motto è “avanti così”.
“Assolutamente. Dopo la sosta abbiamo due partite casalinghe consecutive, in cui dobbiamo cercare di fare più punti possibili. Continuiamo a confidare sull’armonia del gruppo, che finora è stata l’arma in più”.

Quest’anno pare che ci sia stato anche un riavvicinamento con l’altra società di Orte, la Scp. Com’è la situazione?
“In seguito alla défaillance e al cambio dirigenziale interno alla Scp Orte, abbiamo lanciato un messaggio d’apertura. Ci siamo accordati per spostare la gestione del minivolley, il settore femminile e il gruppo della Seconda divisione sotto la loro matricola, mentre noi conserviamo la prima squadra. La mia speranza è che in futuro si arrivi all’unione delle società, perché il dualismo non ha senso in una realtà piccola come Orte”.


Condividi la notizia:
25 dicembre, 2018

Bilanci 2018 ... Gli articoli

  1. "Oggi in politica c'è troppa impreparazione..."
  2. "72 cani adottati e 72mila euro risparmiati dal comune"
  3. "Oltre 500 paganti a sera, il Tuscia film fest si conferma un evento molto seguito"
  4. "Aziende e università devono collaborare per avere prodotti esclusivi"
  5. “Per il 2019 vogliamo far conoscere il corteo storico all'Italia”
  6. "Subito operativa la legge regionale sulla rigenerazione urbana"
  7. "Non posso non pensare alle tante battaglie per migliorare la giustizia..."
  8. "15 nuovi pompieri, ripresa dei lavori alla caserma e un progetto con l'Aves"
  9. "Digitalizzazione, nel 2018 erogati 160mila euro di voucher a fondo perduto"
  10. "Il 'modello Lazio' è la chiave per rilanciare il centrosinistra nazionale"
  11. "In un anno e mezzo finanziate 100 aziende col microcredito"
  12. "Nella Tuscia la droga viene spacciata perché viene consumata"
  13. "Abbiamo trovato un comune fortemente indebitato..."
  14. “Export: bene la ceramica, stabile il tessile, male l’agricoltura”
  15. "Abbiamo assoluto bisogno di infrastrutture perché Viterbo è isolata"
  16. "Nell’artigianato dopo tanti anni è riapparso il segno più"
  17. "Un piano regolatore del turismo, più pubblicità per il territorio e gioco di squadra"
  18. "Oltre alla qualità dobbiamo vendere un pezzettino di territorio"
  19. "Viterbo Terme è il futuro di questa città e dell’indotto su tutto il territorio"
  20. "La provincia ha bisogno di risorse, il personale è allo stremo"
  21. "Tutto il mio impegno per le infrastrutture e il rilancio di agricoltura, economia e turismo"
  22. "Civita e Bagnoregio diventeranno lo snodo turistico e viario di tutta la Tuscia"
  23. "Una lista di FdI a Tarquinia e Civita e un candidato della Tuscia alle Europee"
  24. "Noi abbiamo un'idea di città... Arena no"
  25. "Il centro storico è stato e sarà la nostra prima priorità"
  26. "Scuola laica, tutela dei diritti e rispetto dei lavoratori"
  27. Meno allenatori, 17 vittorie e il sogno serie B andato avanti fino a giugno
  28. "Nei comuni al voto la Lega andrà da sola col suo simbolo"
  29. "Ex Terme Inps, il 2019 sarà l'anno del rilancio"
  30. "La Scarabeo è in un vicolo cieco"
  31. "La nostra qualità non ha competitor al mondo..."
  32. "Nel 2018 meno reati ma più controlli e arresti"
  33. "Vogliamo anche il viadotto autostradale sul Tevere"
  34. "Trasversale, aspettiamo il definitivo via libera noi siamo pronti"
  35. "Nel 2018 meno reati e arresti raddoppiati"
  36. "Per questo secondo anno di amministrazione il lavoro è stato intenso"
  37. "Diminuiti gli incendi grazie alle segnalazioni sempre più precise..."
  38. Camilli: "Ci hanno massacrato ma abbiamo una rosa per puntare a tutto"
  39. Viterbese, il giocatore dell'anno è Luca Baldassin
  40. "La Tuscia è un cimitero, due morti per ogni nato"
    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR