Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Bilanci 2018 - Politica - Viterbo - Intervista al senatore della Lega Umberto Fusco

“Nei comuni al voto la Lega andrà da sola col suo simbolo”

di Paola Pierdomenico
Condividi la notizia:

Umberto Fusco

Umberto Fusco

Viterbo – “Ci sarà un candidato della Tuscia che concorderemo con Salvini e nei comuni al voto la Lega andrà da sola col suo simbolo”. “Non voglio le ‘parocchie’ o i gruppi, il partito si tiene unito se c’è solo un ordine”. “Termalismo, ufficio Agea, infrastrutture e trasporti tra le priorità”. Umberto Fusco, da marzo senatore della Lega, chiude l’anno dicendosi soddisfatto per i risultati del suo partito e per le battaglie portate avanti in favpre della Tuscia. Ora si apre il capitolo Europee.

Come sono andati questi mesi da senatore?
e. “E’ un bilancio molto positivo – afferma Fusco -. Si tratta di un mondo per me sconsciuto ed è stata una sorpresa inaspettata perché le condizioni non erano facili ma poi è arrivato il risultato e ho preso il via. Sono stati sei mesi intensi, mesi di governo coi 5 stelle e della novità per il paese di una guida a due con partiti che hanno approcci politici diversi, ma è stato fatto un contratto di governo e si sta rispettando la linea dettata. Tutti, a partire dal nostro segretario, siamo soddisfatti dell’andamento. Molto è stato fatto, a partire dalla legge sulla sicurezza, da gennaio quella della semplificazione e infine quella di bilancio che ha dato un contributo prezioso a favore della gente, degli imprenditori e dei giovani. E’ stato fatto il possibile con l’Europa che voleva fissare l’asticella del deficit a 1,6, noi che abbiamo proposto il 2,4 e che poi siamo riusciti a chiudere al 2,04. E’ una legge di bilancio fatta dagli italiani e per gli italiani. Ora tiriamo dritto senza ripensamenti”.

Quali battaglie ha portato avanti per la Tuscia?
“Volevamo stare vicino agli enti locali e alle amministrazioni e un risultato lo abbiamo ottenuto, a tutti i comuni fino a 20mila abitanti saranno assegnati contributi per investimenti per la messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e patrimonio comunale, nel limite complessivo di 400 milioni di euro. Sono suddivisi in fasce ed entro il 15 gennaio 2019 il dicastero comunicherà a ogni amministrazione l’importo del contributo che gli spetta. Poi il finanzamento delle province pari a 250 milioni su tutto il territorio nazionale suddivise dall”Upi per rimetterle a posto visto che sono votate dai cittadini. Mi concentrerò sulla possibilità di una legge per il termalismo visto che Viterbo ha tutte le carte in regola per usufruire di finanziamenti e agevolazioni perlo sviluppo del settore. Inoltre il governo ha dato contributi per le strutture sanitarie e l’ospedale Belcolle deve essere concluso. Speriamo anche si risolva a breve la questione della Trasversale già finanziata e bloccata solo per un ricorso al Tar. Quindi la rimodulazione e il potenziamento anche tecnologico della ferrovia per ridurre i tempi di arrivo alla Capitale, senza dimenticare il progetto della Cassia bis. Un altro punto fondamentale è far ripartire l’edilizia e quindi diminuire le tasse. Saremo delle sentinelle”.

Come giudica l’amministrazione locale?
“Sono partiti con un grande entusiasmo, poi è arrivato qualche momento di sofferenza. Speriamo che, con l’anno nuovo, terminino le chiacchiere e si passi ai fatti. Noi ci siamo e siamo una forza di governo della città. Se non c’è coesione tra la maggioranza è difficile andare avanti ed è dall’unità che si trae la forza per risolvere i tanti problemi che ci sono a partire dall’occupazione, lo sviluppo del turismo, del territorio e della cultura. C’è da mettere mano a Pratogiardino per sistemarlo e ridargli dignità e poi da aggiustare le tante strade che ancora presentano criticità. Viterbo è bellissima e deve avere una grande amministrazione”.

Fino a qualche anno fa la Lega non era nemmeno presente in comune, ora siete la prima forza di Palazzo dei Priori e alcuni esponenti di altre forze politiche sono passati con voi. Se lo aspettava?
“Sono passaggi che sono avvenuti anche a livello nazionale e, in politica, può accadere, rispettiamo dunque le scelte di tutti. Ho parlato con le persone che hanno deciso di aderire al nostro partito e devo dire che, da subito, si sono ben integrate con il nostro sistema e stanno facendo un ottimo lavoro. Conoscevo Ubertini e il suo valore e sono contento dell’arrivo di due giovani su cui noi puntiamo sempre molto. Senza dimenticare dell’ottimo lavoro dei sei eletti a giugno. Capita a volte che faccia la voce grossa, ma è per ribadire che l’unità all’interno di un partito è molto importante. Lo faccio con loro e anche a livello provinciale o nel mio ruolo di vice regionale.

Porto sempre l’esempio in Senato dove siamo 58, 58 leoni che tirano dritto su una linea, perché fare una legge non è facile, ma lavorare così in sintonia facilita sicuramente le cose, con colleghi che sono davvero in gamba a partire dal nostro Capitano e dal capogruppo Romeo, ci sono poi esperti che ci permettono di fare bella figura in tutti i settori. L’unità e le persone sono importanti per un partito. Io non voglio le ‘parrocchie’, i gruppi, e se qualuno dei miei prova a farlo va subito fuori dalle balle. A Viterbo ci sono partiti con tante correnti, qui ci sta un solo comandante che è Matteo Salvini e sul territorio c’è Umberto Fusco. Il partito si tiene unito se c’è solo un ordine”.

Si aspettava questo consenso a Viterbo?
“Col lavoro che è stato fatto e che sta facendo Salvini posso dire di sì, ma non era per nulla scontato. Rimango positivamente sorpreso dalla gente che ci sta vicino e che ogni giorno aumenta ed è il risultato di tutta la squadra, dal nostro segretario in giù, ecco perchèé insisto sul partito unito e coeso, via le chiacchiere e, ripeto, chi persiste nel farle va fuori dalle balle”.

Per le Europee come vi state organizzando?
“Ci sarà un candidato della Tuscia che concorderemo con Salvini, sarà lui che darà l’ok”.

Per i 33 comuni che vanno al voto invece?
“Stiamo lavorando su tutti i comuni e su quasi tutti vorremo fare la nostra lista. La Lega va sa sola col suo simbolo”.

Escludete alleanze?
“No, per adesso pensiamo solo al nostro partito e rafforzare la squadra. La gente ce lo chiede ed è entusiasta”.

Politicamente come vede il 2019?
“Vedo un futuro molto roseo. All’ultima riunione, il Capitano ci ha detto che siamo in campagna elettorale e non da oggi, ma già da ieri. Dobbiamo essere pronti per vincere la battaglia dell’Europa, visto che ci sono tutte le possibilità di farlo. E’ Salvini che detterà tutte le alleanze da fare e sicuramente sarà a Viterbo. Termalismo, un ufficio dell’Agea in provincia e poi l’apertura della pista di volo che già c’è ai civili. Sono prerogative e impegni a cui mi dedicherò – conclude Fusco – per sfruttare al massimo le potenzialità de nostro territorio”.

Paola Pierdomenico


Condividi la notizia:
31 dicembre, 2018

Bilanci 2018 ... Gli articoli

  1. "Oggi in politica c'è troppa impreparazione..."
  2. "72 cani adottati e 72mila euro risparmiati dal comune"
  3. "Oltre 500 paganti a sera, il Tuscia film fest si conferma un evento molto seguito"
  4. "Aziende e università devono collaborare per avere prodotti esclusivi"
  5. “Per il 2019 vogliamo far conoscere il corteo storico all'Italia”
  6. "Subito operativa la legge regionale sulla rigenerazione urbana"
  7. "Non posso non pensare alle tante battaglie per migliorare la giustizia..."
  8. "15 nuovi pompieri, ripresa dei lavori alla caserma e un progetto con l'Aves"
  9. "Digitalizzazione, nel 2018 erogati 160mila euro di voucher a fondo perduto"
  10. "Il 'modello Lazio' è la chiave per rilanciare il centrosinistra nazionale"
  11. "In un anno e mezzo finanziate 100 aziende col microcredito"
  12. "Nella Tuscia la droga viene spacciata perché viene consumata"
  13. "Abbiamo trovato un comune fortemente indebitato..."
  14. “Export: bene la ceramica, stabile il tessile, male l’agricoltura”
  15. "Abbiamo assoluto bisogno di infrastrutture perché Viterbo è isolata"
  16. "Nell’artigianato dopo tanti anni è riapparso il segno più"
  17. "Un piano regolatore del turismo, più pubblicità per il territorio e gioco di squadra"
  18. "Oltre alla qualità dobbiamo vendere un pezzettino di territorio"
  19. "Viterbo Terme è il futuro di questa città e dell’indotto su tutto il territorio"
  20. "La provincia ha bisogno di risorse, il personale è allo stremo"
  21. "Tutto il mio impegno per le infrastrutture e il rilancio di agricoltura, economia e turismo"
  22. "Civita e Bagnoregio diventeranno lo snodo turistico e viario di tutta la Tuscia"
  23. "Una lista di FdI a Tarquinia e Civita e un candidato della Tuscia alle Europee"
  24. "Noi abbiamo un'idea di città... Arena no"
  25. "Il centro storico è stato e sarà la nostra prima priorità"
  26. "Scuola laica, tutela dei diritti e rispetto dei lavoratori"
  27. Meno allenatori, 17 vittorie e il sogno serie B andato avanti fino a giugno
  28. "Ex Terme Inps, il 2019 sarà l'anno del rilancio"
  29. "La Scarabeo è in un vicolo cieco"
  30. "La nostra qualità non ha competitor al mondo..."
  31. "Nel 2018 meno reati ma più controlli e arresti"
  32. "Vogliamo anche il viadotto autostradale sul Tevere"
  33. "Trasversale, aspettiamo il definitivo via libera noi siamo pronti"
  34. "Nel 2018 meno reati e arresti raddoppiati"
  35. "Per questo secondo anno di amministrazione il lavoro è stato intenso"
  36. "Diminuiti gli incendi grazie alle segnalazioni sempre più precise..."
  37. Camilli: "Ci hanno massacrato ma abbiamo una rosa per puntare a tutto"
  38. Viterbese, il giocatore dell'anno è Luca Baldassin
  39. "Meno fenomeni e più carattere, ecco la nostra ricetta"
  40. "La Tuscia è un cimitero, due morti per ogni nato"
    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR