--

--

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sport - Calcio - Serie C - La Sampdoria, il rapporto col team manager e la rete al Bisceglie - L'attaccante della Viterbese si racconta dopo la prima vittoria in campionato

Ngissah: “Il gol è per Cafaro, mi ha aiutato in un momento difficile”

di Samuele Sansonetti

Caffeina-Tutankhamon-9-11-18-560x80-ok

Sport - Calcio - Viterbese - Bismark Ngissah

Sport – Calcio – Viterbese – Bismark Ngissah

Sport - Calcio - Viterbese - Bismark Ngissah

Sport – Calcio – Viterbese – Bismark Ngissah

Sport - Calcio - Viterbese - Bismark Ngissah

Sport – Calcio – Viterbese – Bismark Ngissah

Viterbo – Dalle parti del Rocchi quel “Daje Mario” è diventato uno degli incitamenti più frequenti.

Il destinatario ovviamente è Bismark Ngissah, in arte Mario per via della somiglianza fisica e di ruolo con il suo idolo di sempre: Balotelli.

Otto anni di meno e stesso carisma, nonostante l’età l’attaccante della Viterbese è uno dei veterani della squadra di Viterbo, dove è tornato in prestito annuale dal Chievo Verona dopo le 41 presenze e le quattro reti dell’ultima stagione.

Un buon rodaggio per il numero 7, nato in Ghana e arrivato in Italia dopo l’esperienza giovanile nell’Academy del Reading il Inghilterra. Il calciatore vero, però, ha iniziato a formarsi a Verona sotto l’ala di gente come Sergio Pellissier, Riccardo Meggiorini, Fabrizio Cacciatore e Lucas Castro, con cui ha girato un simpatico video pubblicato su Instagram in cui il duo, chitarra e voce, ha interpretato ‘Sugar’ dei Maroon 5.

Amore per il calcio e amore per la musica, dunque. Con l’obiettivo di sbaragliare la concorrenza in attacco ma col tipico atteggiamento di un ventenne, con tutti i pregi e i difetti del caso.

“Se Ngissah riuscisse ad allenarsi come ha interpretato la gara di domenica probabilmente si ritaglierebbe più spazi” ha ammonito Stefano Sottili dopo il 4-0 rifilato al Bisceglie, in cui il giovane ha giocato da titolare e segnato la rete del 2-0 con una bellissima girata.

Pronta e pacata la risposta di Mario, senza polemiche e da attaccante maturo, come si direbbe anche in altre occasioni.

“Chi mi conosce bene lo sa – spiega Ngissah -. Io sono una persona calma che si tiene tutto dentro e magari anche quando mi alleno con forza tendo a rimanere calmo. Da fuori questa cosa può essere scambiata con la mancanza d’impegno ma posso assicurare che non è così. Il gol mi mancava e sono felice che sia arrivato, non so spiegare il gesto tecnico perché è stata una reazione d’istinto. So solo che ho calciato il pallone con rabbia ed è entrato in porta. La concorrenza in attacco? E’ tanta ma alla fine decide il mister, per lui siamo tutti sullo stesso piano”.

Dall’exploit sul campo della Sampdoria al Bisceglie il passo è stato breve. Anche se l’esperienza di Genova, specialmente per i ragazzi, sarà difficile da dimenticare.

Marassi ci ha dato una carica incredibile – continua il calciatore –. Per un giovane è una sensazione unica: ti svegli e sai che la sera giocherai contro la Sampdoria. Ti escono fuori delle forze della natura che nemmeno sapevi di avere. La parte difficile è mantenere l’attenzione e la stessa intensità anche nelle partite normali e in maniera continua“.

Spazio infine anche a una dedica speciale. Che chiude un cerchio aperto la scorsa settimana e terminato con la rete.

Il gol lo dedico a Cafaro, il nostro team manager – conclude Ngissah –. Mi è stato vicino durante questa settimana in cui sono girate delle voci cose abbastanza brutte che non mi riguardano. Su cosa? Su cose che io non faccio. Nessuno mi ha mai chiesto se fosse vero perché Mario fa tanti sbagli ma queste cose no. Lo sanno tutti. Cafaro mi ha caricato, mi ha detto ‘Non abbatterti, tieni su la testa e ne uscirai’ e fatalità: ho segnato. La rete la dedico a lui”.

Samuele Sansonetti


Serie C – girone C
15esima giornata
domenica 9 dicembre

Trapani – Juve Stabia (sabato)
Cavese – Potenza
Rieti – Paganese
Bisceglie – Catania
Casertana – Monopoli
Matera – Rende
Vibonese – Siracusa
Virtus Francavilla – Catanzaro
Sicula Leonzio – Reggina
riposa: Viterbese


Serie C – girone C
la classifica

SquadraPTGVPSGFGSDR
Juve Stabia3213103029623
Rende271491422139
Trapani261383222814
Catanzaro241373318810
Catania241273219118
Casertana211356219136
Vibonese211363414113
Potenza201355318135
Monopoli18125521486
Sicula Leonzio18145361013-3
Cavese14123541114-3
Reggina14124261116-5
Virtus Francavilla13124171422-8
Siracusa12134181318-5
Bisceglie1114257819-11
Rieti10133191025-15
Viterbese58125711-4
Paganese4130491233-21
Matera313328978-9
7 dicembre, 2018

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR