--

--

Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sutri - Il Movimento Popolare attacca il sindaco Vittorio Sgarbi sui nuovi provvedimenti

“Nuova viabilità, scelta contro il buonsenso”

Caffeina-Tutankhamon-9-11-18-560x80-ok

Sutri - Cartelli attaccati su un fontanile

Sutri – Cartelli attaccati su un fontanile

Sutri - Semaforo da cantiere in centro

Sutri – Semaforo da cantiere in centro

Sutri - Cartello attaccato su un fontanile

Sutri – Cartello attaccato su un fontanile

Sutri – Riceviamo e pubblichiamo – Il sindaco di Sutri Vittorio Sgarbi, contro le direttive del ministro dell’Ambiente, contro il buonsenso, contro la logica, predilige la plastica e lo smog al decoro urbano e alla pedonalità nel centro storico.

Dopo il fallito tentativo dell’inversione di marcia (di un mese fa) che ha creato grandi disagi ai cittadini e ai commercianti, il sindaco Sgarbi, non contento, da ieri ha creato una nuova rivoluzione alla viabilità del centro storico.

Per istruire gli automobilisti a percorrere i 900 metri all’interno dell’Antichissima Città sono stati affissi cartelli di plastica attaccati alla meglio o addirittura inchiodati su antichi fontanili, utilizzate buste nere dell’immondizia per coprire i vecchi segnali stradali e “dulcis in fundo” due bellissimi semafori da cantiere per regolare il traffico. 

Da ieri gli automobilisti che transitano nel centro storico di Sutri, creano lunghe file aspettando  il verde con i motori accesi, speranzosi che, una volta in marcia, nessuno si immetta all’improvviso sulla carreggiata principale dalle vie e piazze convergenti non regolate da semafori.

Ieri mattina alcuni assessori del comune di Sutri regolavano il traffico coadiuvati dai vigili urbani -unici addetti a farlo-. Ma da domani chi vigilerà sul buon andamento del flusso di traffico?
Molteplici e gravi sono le conseguenze di questa nuova scelta, infatti oltre all’inquinamento atmosferico e acusticoe al mancato rispetto del decoro urbanorimane il problema della viabilità su Via Anna Picari (già denunciata dal consigliere Vettori) che, ormai è palese, deve rimanere “pedonale”e consentire il transito solo agli autocarri, al trasporto urbano e ai “suv”.

Già da ieri mattina molti automobilisti hanno contravvenuto all’ordinanza dirigenziale n°51  del 30/11/2018, passando per Via Anna Picari, anche a causa della segnaletica utilizzata.

Altri invece hanno dovuto “rivivere la pericolosità” di percorrere l’impervia Via dei Pisanelli. Molti cittadini hanno manifestato il loro dissenso per questa scelta che appare scellerata e soprattutto indecorosa per il centro storico di Sutri.

Ma c’è di più…sembra che una parte dei consiglieri di maggioranza siano contrari a questa scelta, anche se sperimentale. A nostro modo di vedere, affermare che si era in disaccordo col Sindaco, dopo che il “fattaccio” è avvenuto, non è sintomo di correttezza politica, ma di opportunità.

Ci troviamo ancora una volta a dover sottolineare le scelte sbagliate del nostro Primo Cittadino e dei suoi consiglieri, anche e soprattutto per il fatto che queste decisioni non sono state supportate da pareri tecnici e da studi di settore. Decisioni prese dall’alto a senso unico…alternato!

Il Movimento Popolare di Sutri

5 dicembre, 2018

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR