--

--

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Vetralla - A fare gli onori di casa il sindaco Francesco Coppari

Taglio del nastro per la “Mostra mercato dei prodotti biologici della Tuscia”

Caffeina-Tutankhamon-9-11-18-560x80-ok

Vetralla - La Mostra mercato dei prodotti biologici, tipici e tradizionali della Tuscia

Vetralla – La Mostra mercato dei prodotti biologici, tipici e tradizionali della Tuscia

Vetralla - La Mostra mercato dei prodotti biologici, tipici e tradizionali della Tuscia

Vetralla – La Mostra mercato dei prodotti biologici, tipici e tradizionali della Tuscia

Vetralla – Riceviamo e pubblichiamo – Con il taglio del nastro, alla presenza di quasi tutti i rappresentanti dell’amministrazione comunale, si è aperta questa mattina in piazza della Rocca a Vetralla, la “Mostra mercato dei prodotti biologici, tipici e tradizionali della Tuscia”.

A fare gli onori di casa, il sindaco Francesco Coppari il quale, intrattenendo i giornalisti presenti, ha voluto pubblicamente ringraziare Vincenzo Peparello, presidente del Cat -Centro assistenza tecnica sviluppo imprese della Confesercenti di Viterbo – la cui collaborazione si è rivelata “un valore aggiunto agli sforzi dell’amministrazione comunale” che ha organizzato l’evento.

“Una esperienza – ha detto Coppari – partita lo scorso anno e che sicuramente ripeteremo per affrontare e cercare di risolvere insieme le problematiche connesse alla coltivazione dell’ulivo sul nostro territorio e alla produzione e vendita del suo prodotto sui mercati nazionali ed esteri”.

La manifestazione si è tenuta infatti, nell’ambito della 17esima edizione della “Festa dell’Olio”, ormai affermatesi come uno dei momenti più significativi per la promozione di quello che viene in modo unanime considerato il prodotto principe dell’economia locale.

“La collaborazione con il Cat e con VisiTuscia – ha detto ancora il sindaco Coppari – ha dato lo scorso anno risultati eccellenti a considerare dal rilievo che hanno dato all’avvenimento i media, sia attraverso la carta stampata, i siti on line e la stessa radio e televisione.

I risultati della scorsa edizione sono stati illustrati, qualche tempo fa, nella sala consiliare del Comune, nel corso di un incontro promosso per l’anniversario di fondazione della Cooperativa Olivicoltori e tutti hanno potuto apprezzare la qualità e quantità dei riscontri ottenuti.

Gli stessi risultati, sono certo, ci saranno quest’anno. In questa occasione tuttavia, oltre all’aspetto promo-commerciale, abbiamo voluto gettare uno sguardo su quello prettamente “festaiolo”, con una serie di eventi che, oltre all’aspetto puramente enogastronomico, ha voluto privilegiare anche quello culturale ed espositivo”.

Alla manifestazione infatti, sono presenti molti stand per la vendita di vari generi non ultimi quelli dedicati al Natale.

La giornata, favorita da uno caldo sole che ha riscaldato i molti visitatori presenti, ha visto tutta una serie di eventi sui quali si è soffermato l’assessore al Turismo, Enrico Pasquinelli. “Almeno tre gli eventi che caratterizzeranno questa manifestazione”.

Concluso il programma della giornata odierna infatti, l’assessore si soffermato sugli appuntamenti di domani, domenica 2 dicembre, allorché, “per i più piccoli, nel pomeriggio, ci sarà, presso la Oleoteca di via Roma, un laboratorio per la degustazione dell’Olio a cura dello Slow Food Viterbo e Tuscia.

A seguire “Vetralla ai Tempi di Sigerico”, rappresentazione teatrale itinerante nel Medioevo vetrallese a cura delle Associazioni e dei cittadini di Vetralla. Al percorso sono ammessi gruppi con partenze intervallate di 20 minuti.

E per finire, ha concluso l’Assessore, “l’mejo del panonto: dal foco al tavolino”, una gara di manovalanza culinaria, aperta a quanti si vorranno cimentare nella prova.

Grande soddisfazione per la partenza della manifestazione, è stata manifestata anche da parte di Carlo Postiglioni, assessore all’Agricoltura del Comune, secondo il quale “il futuro di Vetralla, d’ora in poi, dovrà essere tutto basato su questa ricchezza che non di adesso, ma che fa parte della storia e della cultura di ognuno di noi. Se un tempo, l’Olio Extra Vergine di Oliva, rappresentava l’unica fonte di sostentamento per intere famiglie, oggi deve rappresentare il volano per farci crescere economicamente e culturalmente”.

Antonio Castello

1 dicembre, 2018

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR