--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Lettere - Valter Labate chiede a palazzo dei Priori di seguire l'esempio virtuoso di Civita di Bagnoregio

“Turismo, se Viterbo imparasse da Bagnoregio…”

Condividi la notizia:

Spettacolo - Civita cinema - Il sindaco di Bagnoregio Francesco Bigiotti

Il sindaco di Bagnoregio Francesco Bigiotti

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Leggendo l’articolo apparso su Tusciaweb apprendo, con piacere, che il sindaco di Bagnoregio non si accontenta dell’indubbio successo che sta ottenendo con la promozione turistica del suo territorio, ma rilancia e come un contemporaneo mecenate, estende la sua influenza su tutta la Tuscia investendo in arte e trasporti, applicando strategie di  marketing territoriale che vanno ben oltre (meno male!) il proprio ambito di competenza.

Ripeto, sono sinceramente compiaciuto di sapere che ci sia qualcuno che abbia una visione di sviluppo turistico a breve, medio e lungo termine e soprattutto (se confermato) ponga in essere azioni coerenti con la propria visione.

Gli auspicati effetti positivi dei suoi progetti avranno la loro conferma nel tempo, cionondimeno noto che gli amministratori di Bagnoregio, con il loro agire, fanno quello che a Viterbo è demandato di fare ad organizzazioni di carattere commerciale, assoggettate a ben diverse regole di mercato e bilancio per cui le ricadute sul territorio hanno effetti molto diversi.

Il confronto con quanto accade a Viterbo mette in evidenza che anche questa amministrazione non ha un progetto di sviluppo turistico. 

Le iniziative per il Natale a Viterbo dimostrano chiaramente che si pensa solo al “qui e ora”.

Soluzioni estemporanee come la pista di pattinaggio, il bosco didattico, anche se condivisibili nell’immediato, sono utili principalmente ad offuscare la sconcertante evidenza che, a sei mesi dal suo insediamento, questa amministrazione non ha idea di come trasformare la vocazione turistica di Viterbo in realtà turistica.

Sentendo personalmente  le parole, di un esponente di altissimo livello di questa amministrazione, che diceva che i proventi dell’imposta di soggiorno dovrebbero essere utilizzati per finanziare il trasporto della macchina di Santa Rosa, ho avuto la conferma dell’assoluta mancanza di quella visione che altrove ha posto le basi per un successo.

E ancora, sembra che sia qualcuno che sostenga che sia opportuno ridisegnare le strisce blu in piazza Fontana Grande per rimpinguare le disastrate finanze della partecipata comunale….

Aver visto il sindaco Bigiotti, sostenere iniziative culturali nel territorio comunale di Viterbo, appoggiato da esponenti dell’opposizione cittadina e giustificato dall’imbarazzante e pavida assenza dell’amministrazione competente, conferma l’autorevolezza dell’uno e la pochezza degli altri.

Il mio augurio è che a palazzo dei Priori qualcuno recepisca il “messaggio” ed abbia un sussulto di orgoglio.

Valter Labate


– Un borgo dipinto a Bagnoregio e una flotta di bus turistici per collegare tutta la Tuscia


Condividi la notizia:
15 dicembre, 2018

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR