--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Empoli - Agenti costretti ad ammanettarlo e bloccarlo perché scalciava

32enne muore durante un controllo, aveva mani e piedi legati

Condividi la notizia:

Polizia

Polizia

Empoli – Muore durante un controllo della polizia, aveva mani e piedi legati. 

La procura di Firenze ha aperto un’inchiesta per fare luce sulle cause della morte di un tunisino di 32 anni avvenuta ieri sera durante un controllo della polizia in un money transfer di Empoli.

Gli agenti erano intervenuti dopo una discussione che era nata tra lui e il titolare del negozio. Quest’ultimo sosteneva di aver ricevuto una banconota falsa. 

Secondo La Repubblica il 32enne, in uno stato d’alterazione forse dovuto all’alcol, era stato fermato dagli agenti con delle manette ai polsi e con una corda nei piedi. Una misura dovuta, a quanto pare, al fatto che l’uomo continuava a scalciare e si opponeva ai controlli.

Poco dopo, intorno alle 18,30, il tunisino avrebbe accusato un malore. Sul posto sono arrivati i sanitari del 118 chiamati direttamente dagli agenti. 

La procura ha aperto un’inchiesta.

 

 

 


Condividi la notizia:
18 gennaio, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR