--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Interviene Marco Morbidelli di Fidit Alto Lazio

“Blocco Trasversale, un passo indietro per lo sviluppo dell’economia della Tuscia”

Condividi la notizia:

Viterbo - Marco Morbidelli, presidente Fidit Alto Lazio

Viterbo – Marco Morbidelli, presidente Fidit Alto Lazio

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Apprendiamo con stupore della sentenza del Tar del Lazio che di fatto segna uno stop inaspettato alla realizzazione della trasversale Orte-Civitavecchia, opera necessaria per garantire lo sviluppo del territorio e delle Imprese che sullo stesso investono risorse e progetti di crescita.

Come confidi, non possiamo esimerci dal manifestare preoccupazione per una decisione che, aldilà delle motivazioni, rischia di vanificare gli sforzi e gli investimenti fatti dalle Imprese per rimanere competitive sul mercato anche adattandosi ad una economia globale che per crescere non può più prescindere dall’ampliare i propri confini e raggiungere clientele sempre più vaste.

In quest’ottica oggi apprendiamo con preoccupazione questo provvedimento che rischia di confinare e di creare un isolamento commerciale pericoloso per lo sviluppo dell’economia locale.

Viviamo di fatto in un mondo in cui c’è la necessità oggettiva di accorciare le distanze e di migliorare i collegamenti tra le varie realtà, specie se si ha la fortuna di operare in un territorio come la Tuscia che ha enormi potenzialità di sviluppo soprattutto se, come ottimamente si è cominciato a fare in quest’ultimo periodo, si decide di puntare seriamente sul turismo, come molla di crescita per Viterbo, per i Viterbesi e per tutti i territori limitrofi.

Confidiamo e ci auguriamo che questa situazione possa essere sbloccata a breve e che ogni provvedimento, ogni progetto non solo utile ma necessario per lo sviluppo e la crescita dei territori, qualunque essi siano, non diventi schiavo di ideologie anacronistiche e preconcette, e che tutti abbiano la serenità di guardare all’ammodernamento anche infrastrutturale di un Paese come un bene comune anche in termini di posti di lavoro e di qualità della vita dei cittadini.

Marco Morbidelli
Fidit Alto Lazio


Condividi la notizia:
25 gennaio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR