--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Politica - Il manifesto pubblicato dall'ex ministro è sottoscritto da sindaci, governatori e intellettuali - Sostegno anche dai leader del Pd

Carlo Calenda lancia la lista unica degli europeisti

Condividi la notizia:

Carlo Calenda

Carlo Calenda

Roma – Carlo Calenda lancia il progetto Siamo europei.

L’ex ministro dello Sviluppo economico nei governi Renzi e Gentiloni ha pubblicato su Twitter l’annuncio di un manifesto per la costituzione di una lista unica delle forze europeiste alle prossime elezioni europee.

“Un fronte lanciato insieme a 100 esponenti della politica locale e della società civile – ha scritto Calenda -. Ora si tratta di aderire e far aderire. Partiamo. L’Italia è l’Europa sono più forti di chi le vuole deboli”.

Nella lista dei primi firmatari figurano i sindaci di Milano, Firenze e Bologna, Beppe Sala, Dario Nardella e Virginio Merola, i governatori di Umbria e Piemonte, Catiuscia Marini e Sergio Chiamparino, l’ex sindaco di Milano Giuliano Pisapia, gli imprenditori Carlo Feltrinelli e Andrea Illy e altri amministratori locali, attivisti, accademici e personaggi del mondo economico.

La proposta di Calenda è stata salutata con entusiasmo dai vertici del Pd. Maurizio Martina e Paolo Gentiloni hanno annunciato la loro adesione, mentre Nicola Zingaretti l’ha definita “un utilissimo contributo alla ricostruzione di un campo largo di forze diverse che si impegnano per rifondare e difendere l’Europa”.

“Per la prima volta dal dopoguerra – si legge nel manifesto – esiste il rischio concreto di un’involuzione democratica nel cuore dell’Occidente. La battaglia per la democrazia è iniziata, si giocherà in Europa, e gli esiti non sono affatto scontati”.


Condividi la notizia:
18 gennaio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR