Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Bilanci 2018 - Viterbo - Intervista alla presidente di Unindustria Stefania Palamides

“Export: bene la ceramica, stabile il tessile, male l’agricoltura”

Condividi la notizia:

Economia - Stefania Palamides, presidente di Unindustria Viterbo

Economia – Stefania Palamides, presidente di Unindustria Viterbo

Viterbo – “Export: bene la ceramica, stabile il tessile, male l’agricoltura”. Stefania Palamides, presidente di Unindustria, fa un’analisi dell’ultimo anno e parla di segnali positivi per il territorio. Per il prossimo, assicura sempre maggiore impegno e determinazione dell’associazione che rapprensenta per le aziende.

Ci può fare un bilancio del 2018?
“Nell’ultimo anno – dice Palamides – abbiamo notato alcuni segnali positivi, anche se, quando andiamo a riflettere sulle aspettative delle nostre imprese, ti accorgi che stiamo ripetendo argomenti vecchi di anni. In parte abbiamo beneficiato dell’andamento dell’economia italiana, ma c’è stato qualche indicatore negativo come l’export. Tra le dinamiche positive quella relativa al numero di imprese (l’ultimo dato ovviamente è quello del 2017), con un tasso di crescita pari al 1,1%, superiore alla media italiana che è dello 0,75%

Registriamo una bella notizia sulla Trasversale Orte – Civitavecchia, con l’apertura del tratto fra Cinelli e Monteromano Est: ora attendiamo la sentenza del Tar in merito al ricorso presentato dalle associazioni ambientaliste sul tracciato verde che dovrebbe collegare Monteromano Est con Civitavecchia.

Auspichiamo che non si perda il finanziamento già stanziato di 470 milioni di euro. Sul fronte delle infrastrutture immateriali, invece, nella zona industriale di Civita Castellana si sta finalmente concludendo l’intervento per dotarla della fibra ottica: quasi non ci credevamo più, in questi anni ci siamo attrezzati da soli. In merito al bando periferie, che a Viterbo interessa il Poggino con uno stanziamento di 17 milioni, invece ancora c’è incertezza: aspettiamo che le risorse previste (un miliardo e 600 milioni) possano essere disponibili nel più breve tempo possibile”.

Parlava di export: qual è l’andamento dei nostri prodotti sui mercati internazionali?
“Secondo i dati Istat, nei primi 9 mesi del 2018, l’export viterbese è stato di 263 milioni di euro, con una perdita dell’11% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Ma bisogna leggere bene il dato perché è frutto di una situazione congiunturale. Le prime tre voci dell’export sono rappresentate dalla ceramica (che fa registrare un aumento del 2% per un fatturato di circa 79 milioni di euro), dai prodotti agricoli (-33%, con un fatturato di 46 milioni di euro) e dal tessile – abbigliamento (-1% per 36 milioni di fatturato).

La ceramica come si vede continua a crescere e il tessile si mantiene stabile con una perdita molto contenuta. Sul dato complessivo negativo, che influenza quello generale, ha inciso quindi l’annata non abbondante – in merito alla quantità e non alla qualità che è sempre ottima – di alcuni prodotti agricoli. C’è comunque da notare che l’export, provinciale ma ancora più regionale, negli anni scorsi ha fatto registrare incrementi molto positivi”.

Un distretto ceramico che si conferma in buona salute, dunque. Molti esponenti sono venuti in visita, c’è davvero questa vicinanza della politica al settore?
“Il distretto ceramico di Civita Castellana è leader in Italia con una produzione di sanitari che è oltre l’80% della produzione nazionale e aumenta sempre più la sua presenza sui mercati internazionali. Credo sia naturale che da parte della politica ci sia attenzione verso una realtà produttiva che impiega in maniera diretta quasi 2mila addetti, senza considerare l’indotto. Si tratta di un polo riconosciuto a livello mondiale, che ha saputo rinnovarsi puntando su innovazione e design. Con le istituzioni c’è un dialogo costante, deve essere così”.

Quali sono state le strategie messe in campo da Unindustria a sostegno delle aziende?
“In un sistema come quello di Unindustria si ha la possibilità di confrontarsi con delle realtà aziendali varie ed eterogenee, arricchendosi a vicenda. La capacità di networking, quindi, è già di per sé un beneficio per l’impresa. Inoltre Unindustria ha la possibilità di dialogare con persone e istituzioni che poi dovranno prendere decisioni in merito al tuo territorio. L’associazione poi – e siamo a un altro punto qualificante – è vicina alle aziende in tutto, dall’internazionalizzazione al credito, dalle relazioni sindacali a quelle istituzionali, dalla formazione all’ambiente.

Promuove numerosi progetti in tutti i settori ed è partner autorevole ed ascoltata: cito solo l’importante accordo sottoscritto con le maggiori università del Lazio, inclusa l’università della Tuscia. Questa intesa, in sinergia con il Digital Innovation Hub promosso sempre da Unindustria, vuole supportare i processi di ricerca e innovazione, in particolare delle piccole imprese, rafforzando il legame con il mondo accademico.

Quindi, riepilogando, ci sono tre aspetti fondamentali che sono di estremo aiuto alle imprese. Una capacità di fare rete che non ha eguali, la rappresentanza di interessi collettivi a tutti i livelli e un’offerta di servizi con una struttura composta da circa 120 professionisti che ogni giorno sono a disposizione degli associati”.

Quali sono le priorità su cui intervenire?
“L’impresa chiede sempre e solo le stesse cose: regole e tempi certi ed investimenti in infrastrutture materiali e immateriali. Senza questi aspetti viene meno la competitività delle imprese, in un contesto internazionale in cui si viaggia ad alti ritmi. Riguardo alla burocrazia penso che si dovrebbe fare di più sulla semplificazione amministrativa, un argomento di cui non si parla abbastanza. Su Trasversale e banda larga ho già detto: collegato a questo ultimo tema c’è quello della cyber security, spesso sottovaluto ma di estrema importanza per aziende all’avanguardia nei processi produttivi come sono quelle di Civita”.

Come giudica la manovra del governo?
“E’ sicuramente un fatto positivo il superamento della procedura d’infrazione, paventata da Bruxelles in seguito alla prima stesura della Finanziaria: tra l’altro questa era una delle richieste emerse a Torino lo scorso 3 dicembre, durante la riunione di tutto il mondo produttivo promossa da Confidustria. Riconosciamo l’impegno del Governo nella trattativa con la Commissione, ora bisogna valutare però i provvedimenti e il loro impatto sull’economia. Al paese servono crescita e occupazione, nel quadro di una tenuta dei conti pubblici”.

Quali prospettive per il 2019?
“La Tuscia e il Lazio – conclude Palamides – non vivono scollegate dal resto del mondo. Sia Standard & Poor’S che Prometeia hanno rivisto al ribasso le stime di crescita dell’Italia, portandolo rispettivamente a 0,7% e 0,9%. Noi siamo pronti ad affrontare la sfida del nuovo anno con sempre maggiore impegno e determinazione, stando sempre vicini alle nostre aziende”.


Condividi la notizia:
7 gennaio, 2019

Bilanci 2018 ... Gli articoli

  1. "Oggi in politica c'è troppa impreparazione..."
  2. "72 cani adottati e 72mila euro risparmiati dal comune"
  3. "Oltre 500 paganti a sera, il Tuscia film fest si conferma un evento molto seguito"
  4. "Aziende e università devono collaborare per avere prodotti esclusivi"
  5. “Per il 2019 vogliamo far conoscere il corteo storico all'Italia”
  6. "Subito operativa la legge regionale sulla rigenerazione urbana"
  7. "Non posso non pensare alle tante battaglie per migliorare la giustizia..."
  8. "15 nuovi pompieri, ripresa dei lavori alla caserma e un progetto con l'Aves"
  9. "Digitalizzazione, nel 2018 erogati 160mila euro di voucher a fondo perduto"
  10. "Il 'modello Lazio' è la chiave per rilanciare il centrosinistra nazionale"
  11. "In un anno e mezzo finanziate 100 aziende col microcredito"
  12. "Nella Tuscia la droga viene spacciata perché viene consumata"
  13. "Abbiamo trovato un comune fortemente indebitato..."
  14. "Abbiamo assoluto bisogno di infrastrutture perché Viterbo è isolata"
  15. "Nell’artigianato dopo tanti anni è riapparso il segno più"
  16. "Un piano regolatore del turismo, più pubblicità per il territorio e gioco di squadra"
  17. "Oltre alla qualità dobbiamo vendere un pezzettino di territorio"
  18. "Viterbo Terme è il futuro di questa città e dell’indotto su tutto il territorio"
  19. "La provincia ha bisogno di risorse, il personale è allo stremo"
  20. "Tutto il mio impegno per le infrastrutture e il rilancio di agricoltura, economia e turismo"
  21. "Civita e Bagnoregio diventeranno lo snodo turistico e viario di tutta la Tuscia"
  22. "Una lista di FdI a Tarquinia e Civita e un candidato della Tuscia alle Europee"
  23. "Noi abbiamo un'idea di città... Arena no"
  24. "Il centro storico è stato e sarà la nostra prima priorità"
  25. "Scuola laica, tutela dei diritti e rispetto dei lavoratori"
  26. Meno allenatori, 17 vittorie e il sogno serie B andato avanti fino a giugno
  27. "Nei comuni al voto la Lega andrà da sola col suo simbolo"
  28. "Ex Terme Inps, il 2019 sarà l'anno del rilancio"
  29. "La Scarabeo è in un vicolo cieco"
  30. "La nostra qualità non ha competitor al mondo..."
  31. "Nel 2018 meno reati ma più controlli e arresti"
  32. "Vogliamo anche il viadotto autostradale sul Tevere"
  33. "Trasversale, aspettiamo il definitivo via libera noi siamo pronti"
  34. "Nel 2018 meno reati e arresti raddoppiati"
  35. "Per questo secondo anno di amministrazione il lavoro è stato intenso"
  36. "Diminuiti gli incendi grazie alle segnalazioni sempre più precise..."
  37. Camilli: "Ci hanno massacrato ma abbiamo una rosa per puntare a tutto"
  38. Viterbese, il giocatore dell'anno è Luca Baldassin
  39. "Meno fenomeni e più carattere, ecco la nostra ricetta"
  40. "La Tuscia è un cimitero, due morti per ogni nato"
    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR