--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Comune - Firmata l'ordinanza per la sicurezza urbana

Fuoco S. Antonio, divieto di consumazione alcolici in bottiglie di vetro

Bassano-Presepe-19-560x60

Condividi la notizia:

Bagnaia - Il sacro fuoco di Sant'Antonio

Bagnaia – Il sacro fuoco di Sant’Antonio

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Misure a tutela della sicurezza urbana e della incolumità pubblica a Bagnaia, in occasione dei festeggiamenti per Sant’Antonio Abate previsti per oggi e domani, c’è l’ordinanza del sindaco Arena.

Attesa la notevole affluenza di pubblico durante lo svolgimento della manifestazione – si legge nell’ordinanza n. 9 del 15/1/2019 – e anche in considerazione delle turbative dell’ordine e della sicurezza pubblica che potrebbero essere determinate da eventuali intemperanze dei numerosi giovani che, come di consueto, parteciperanno all’evento, oltre alla predisposizione di specifiche misure di vigilanza volte a garantire un puntuale controllo del territorio, in accordo con la questura di Viterbo, si è ritenuto dover adottare misure in ordine al consumo di bevande alcoliche in contenitori di vetro.

In via contingibile e urgente sono stati pertanto emanati i seguenti provvedimenti:

1) con effetto dalle ore 14 di oggi 16 gennaio alle 14 di domani, è fatto divieto per chiunque di consumare bevande alcoliche in contenitori di vetro nelle strade pubbliche o aperte al pubblico transito e in ogni luogo pubblico o di uso pubblico;

2) con effetto dalle ore 00,00 alle ore 14 del giorno 17 gennaio è fatto divieto agli esercenti, operanti a qualsiasi titolo, di vendere bevande alcoliche o superalcoliche per l’asporto o il consumo al di fuori del locale di vendita e/o somministrazione, e al di fuori delle relative superfici attrezzate, pubbliche o private, di pertinenza del locale medesimo;

Ai trasgressori – si legge ancora nell’ordinanza – sarà applicata una sanzione amministrativa pecuniaria del pagamento di una somma da euro 25 euro a euro 500.

La versione integrale dell’ordinanza è consultabile sul sito istituzionale del comune di Viterbo sezione albo pretorio.

Comune di Viterbo


Condividi la notizia:
16 gennaio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR