--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Roma - L'iniziativa è partita questa mattina con i lavori di pubblica utilità nel quartiere di Torre Spaccata

Le strade della capitale le riparano trenta detenuti di Rebibbia

Condividi la notizia:

Roma

Roma

Roma –  Trenta detenuti di Rebibbia impegnati nei lavori di manutenzione stradale. L’iniziativa è partita oggi. 

 Trenta detenuti del carcere romano di Rebibbia sono stati scelti, con una selezione, e formati da autostrade per l’italia per lavorare come asfaltatori, manutentori di strade.

Ad annunciarlo era stata Repubblica nei giorni scorsi. L’iniziativa è partita questa mattina con i lavori di pubblica utilità nelle strade del quartiere di Torre Spaccata, VI Municipio. Presenti all’inizio dei lavori la sindaca della capitale Virginia Raggi e il capo del dipartimento dell’amministrazione penitenziaria, Francesco Basentini.

I detenuti sono tutti in possesso di attestato professionale per operare in qualità di asfaltatori e manutentori di strade.

Quello  di questa mattina è il primo di dieci interventi di pubblica utilità che saranno effettuati in base protocollo d’intesa tra Roma capitale, Dal e società Autostrade per l’Italia. Un’iniziativa nata grazie al protocollo firmato il 7 agosto dello scorso anno per promuovere e favorire i lavori di pubblica utilità previsti dall’art. 20 ter dell’ordinamento penitenziario.

I successivi lavori saranno realizzati entro metà febbraio e riguarderanno altre strade di Torre Spaccata ed alcune in altri quartieri di Roma. 


Condividi la notizia:
29 gennaio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR