--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Vicenza - La donna avrebbe gettato a terra la neonata dopo averla allattata, poi si sarebbe ferita alla gola con un coltello

Madre uccide la figlia di tre giorni, poi tenta il suicidio

Condividi la notizia:

Un'ambulanza

Un’ambulanza

Bolzano Vicentino – Uccide la figlia neonata, poi tenta il suicidio.

Una donna di 41 anni di Bolzano Vicentino è ricoverata nel reparto di psichiatria dell’ospedale San Bortolo di Vicenza, dopo aver ucciso ieri sera la figlia di appena tre giorni e aver tentato di togliersi la vita con un coltello.

Secondo quanto ricostruito da Tgcom 24, la donna, che si trovava in casa sua, avrebbe lanciato a terra la neonata dopo averla allattata, probabilmente per una crisi post partum. Subito dopo si sarebbe recata in bagno e avrebbe cercato di uccidersi colpendosi con un coltello alla gola.

A intervenire per primo è stato il marito della 41enne, che ha chiamato il 118 e chiesto l’aiuto dei vicini.

I soccorsi hanno cercato di rianimare la bambina, sia nell’abitazione che in ospedale, ma senza successo. La ferita al collo della madre, invece, è risultata non grave.


Condividi la notizia:
21 gennaio, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR