--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Tarquinia - Venerdì 18 gennaio alle 17

Nella sala Sacchetti una conferenza sull’olio d’oliva

Condividi la notizia:

Tarquinia

Tarquinia

Tarquinia – Venerdì 18 gennaio, alle 17, nella sala Sacchetti di palazzo dei Priori, continuano alla Stas gli incontri sul benessere fisico, con la conferenza di Francesco Rollo, “Olio d’oliva, l’oro verde italiano: aspetti salutari e storici”.

Noto per le sue proprietà medicamentose fin dall’antichità, l’olio extravergine di oliva, il grasso più usato nella dieta mediterranea, è amico del cuore, antitumorale e alleato della giovinezza.

Interverranno Nadia Guardiani, curatrice della parte sanitaria della Adamo onlus, Roberta Caracciolo, responsabile della sezione locale della Adamo onlus.

Inoltre, in virtù del tema trattato e dell’appello lanciato dalla Coldiretti sulle possibili conseguenze del drastico calo di produzione olearia, legato agli eventi calamitosi degli ultimi anni, e su eventuali contraffazioni dei prodotti in commercio, interverrà Eugenio Zallocco, presidente della Coldiretti di Tarquinia e Monteromano.

Sono stati inoltre inviati a partecipare alla serata Alessandro Serafini, presidente della centrale ortofrutticola di Tarquinia, e Antonio Farroni, presidente della Cooperativa Pantano.

Seguirà degustazione con dimostrazione di come riconoscere un buon extravergine, a cura di Alessandro Scibilia dell’Oleificio Olitar di Tarquinia.

Saranno presenti le infermiere volontarie della Cri, coordinate da Paola De Costanzo, per effettuare controlli di screening gratuiti.


Condividi la notizia:
15 gennaio, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR