--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Maltempo - Decine di interventi per auto e camion impantanati e finiti fuori strada - Questa mattina riaprono le scuole

Neve, ieri la Cimina chiusa per oltre un’ora

Condividi la notizia:

Viterbo - Maltempo - Neve - La polizia locale chiude la Cimina

Viterbo – Maltempo – Neve – La polizia locale chiude la Cimina

Maltempo - Neve - Camion impantanato sulla Cimina

Maltempo – Neve – Camion impantanato sulla Cimina

Maltempo - Neve sulla Cimina

Maltempo – Neve sulla Cimina

Viterbo – Ieri la neve ha graziato Viterbo, ma ha imbiancato alcuni comuni della Tuscia. Nel pomeriggio fiocchi sono scesi su Canepina, Caprarola, Gallese, Latera, San Lorenzo Nuovo e Valentano.

La Cimina è rimasta chiusa per quasi un’ora e mezza: dalle 17,30 alle 19. Una misura precauzionale e per permettere agli agenti della polizia stradale di intervenire in sicurezza per una serie di mezzi impantanati e finiti fuori strada.

I disagi per gli automobilisti non sono stati pochi. Il punto che ha creato maggiori problemi è stato il bivio per Canepina, nonostante gli spazzaneve e gli spargisale della provincia fossero in azione dalla mattina. Disagi anche sulla Castenze, a Latera.

Ieri la Cimina è stata chiusa da Viterbo. Gli agenti della polizia locale si sono posizionati con i propri mezzi all’altezza dell’incrocio con via Silvio Pellico, nei presi del parco dell’aeronautica.

Esasperati gli automobilisti. “La neve è bella, ma la Cimina è sempre strada di nessuno – denuncia il lettore di Tusciaweb, Luigi Fontana -. Camion di traverso, auto a cunetta, neve sul manto stradale, auto senza gomme termiche e senza catene in strada e gente che non rispetta la distanza di sicurezza dall’auto che sta davanti”.

Tusciaweb, con tali condizioni atmosferiche, raccomanda la massima prudenza alla guida per non mettere in pericolo se stessi e l’incolumità degli altri automobilisti. Tra gli accorgimenti necessari, aumentare la distanza di sicurezza dal mezzo che vi precede, l’obbligo delle catene a bordo o delle gomme termiche e la bassa velocità.

Dopo lo stop di martedì e mercoledì, questa mattina la campanella tornerà a suonare negli istituti di Viterbo e provincia e gli studenti torneranno sui banchi di scuola. Salvo imprevisti e precipitazioni dell’ultima ora. Riprenderà l’attività didattica anche all’università della Tuscia.

 


Condividi la notizia:
24 gennaio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR