--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Roma - Renzi (Pd) contro i vicepremier per gli attacchi negli anni passati, quando oggi il cdm con Carige ha fatto la stessa cosa

“Salvataggio banche, Di Maio e Salvini devono vergognarsi”

Condividi la notizia:

Matteo Renzi

Matteo Renzi

Roma – “Dovete vergognarvi per averci insultati per anni sulle banche”. Nel Pd, Matteo Renzi all’attacco di Matteo Salvini (Lega) e Luigi Di Maio (Movimento 5 Stelle) dopo che in una riunione lampo il consiglio dei ministri ha stabilito il salvataggio di banca Carige.

Dopo che gli stessi due partiti hanno per lungo tempo criticato la stessa scelta che oggi il governo ha deciso, quando si è trattato di salvare altri istituti, a cominciare da Mps, in forti difficoltà. 

“Sono bastati dieci minuti di una riunione notturna del consiglio dei ministri – dice Renzi – per smentire cinque anni di insulti e menzogne contro di noi. 

Renzi approva la decisione che interessa la banca genovese, ma attacca i due vice premier.

“Salvini e Di Maio si devono vergognare per quello che hanno detto per anni e anni contro di noi. Si devono vergognare per le offese e gli insulti – dice in n video – hanno truffato gli italiani raccontando storie non vere su di noi: sulla Tav, sulla Tap, sull’Ilva, sulle trivelle.

Adesso persino sulle banche. È proprio vero, puoi ingannare qualcuno per tutta la vita e puoi ingannare tutti per una sola volta. Ma non puoi ingannare tutti per tutta la vita. Con la vicenda delle banche di ieri Salvini e di Maio devono semplicemente scrivere la parola vergogna”.


Condividi la notizia:
8 gennaio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR