--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sport - La prima gara del 2019 dell'Idpa si è tenuta al poligono

Tiro difensivo sportivo, più di 90 atleti a Vasanello

Condividi la notizia:

Vasanello - Tiro difensivo sportivo - Gara Idpa al poligono

Vasanello – Tiro difensivo sportivo – Gara Idpa al poligono

Vasanello - Tiro difensivo sportivo - Gara Idpa al poligono

Vasanello – Tiro difensivo sportivo – Gara Idpa al poligono

Vasanello - Tiro difensivo sportivo - Gara Idpa al poligono

Vasanello – Tiro difensivo sportivo – Gara Idpa al poligono

Vasanello - Tiro difensivo sportivo - Gara Idpa al poligono

Vasanello – Tiro difensivo sportivo – Gara Idpa al poligono

Vasanello - Tiro difensivo sportivo - Gara Idpa al poligono

Vasanello – Tiro difensivo sportivo – Gara Idpa al poligono

Vasanello – Riceviamo e pubblichiamo – Inizia da Vasanello la stagione 2019 della disciplina del tiro difensivo sportivo sotto l’egemonia della Idpa, International defensive pistol association, fondata in Arkansas (Usa), nel 1996.

Ottimo inizio per Full protection academy che ha organizzato la prima gara Idpa della stagione 2019 al poligono di Vasanello.

-4, non sono né punteggi né tiratori ma i gradi sotto lo zero ai quali si sono sfidati gli shooter proveniente dalle varie regioni d’Italia. Oltre novanta atleti intervenuti nelle due bellissime, ma rigide, giornate di sabato e domenica.

“Contact day 2019”, si conferma una delle gare più interessanti organizzate nell’area centro-sud. Flaviano Pisanu, presidente della Full protecion academy, e Dragos manea, match director, hanno curato nei dettagli gli scenari dinamici, ricchi di insidie. Gli stage di elevata difficoltà tecnica hanno messo a dura prova le abilità dei tiratori.

Inaspettata la visita di Federico Iannelli, Ipoc Idpa Italia, responsabile e rappresentante per l’Italia di tale disciplina che ha elogiato gli organizzatori per la grande professionalità dimostrata.

Iannelli: “È una disciplina sportiva in continua crescita, anni fa era una realtà ben più ridotta ma attualmente ha assunto la connotazione di un vero e proprio sport. Dopo l’America e il Sudafrica, in tutto il mondo, l’Italia ha il più alto numero di iscritti e questo grazie soprattutto al buon lavoro dei club che con molto impegno realizzano eventi di alto spessore, Full protection academy e Shooting club Vasanello sono da esempio”.

Barricate, pepper, porte e sagome a scomparsa. Gli esercizi di elevata difficoltà hanno messo a dura prova le abilità fisiche e mentali degli atleti. Allenamento fisico, tecnica e preparazione mentale, sono elementi imprescindibili per arrivare al gradino più alto del podio.

Prossimo appuntamento, da non perdere, “Lost in the village”, gara organizzata dai padroni di casa dello Shooting club Vasanello il prossimo 16 e 17 febbraio. Il presidente del poligono di Vasanello, Giuseppe Mancuso ha commentato: “Sarà una gara strepitosa, metteremo in campo i nuovi meccanismi e i giochi che assieme ai ragazzi abbiamo creato”.

Shooting club Vasanello


Condividi la notizia:
15 gennaio, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR